Film: Inferno

Inferno è un film del 1980, diretto da Dario Argento con Eleonora Giorgi, seguito di Suspiria (1977). Precede di quasi trent’anni La terza madre (2007), capitolo conclusivo della trilogia delle Tre Madri. (1)

Una ragazza di New York scopre che la casa dove abita è sede di una delle tre Madri degli inferi (le altre due si trovano in altre case rispettivamente a Roma e a Friburgo). La poverina muore orribilmente, ma fa in tempo ad avvertire il fratello che riuscirà a sventare l’orribile minaccia. (2)

Scena:   Ancora una volta a piazza Mincio: Via dei Bagni numero 49, ovvero l’indirizzo a cui Sara (Eleonora Giorgi) chiede a un tassista di essere accompagnata e dove troverà il libro delle Tre Madri, scopriamo essere in realtà il civico 2 della pluriutilizzata piazza Mincio (anche se gli interni della “biblioteca filosofica” sono altrove), debitamente illuminata dalla splendida fotografia di Romano Albani. Inutile qui ribadire quanti siano i film girati in questo suggestivo angolo di Roma disegnato dal grande architetto Gino Coppedè agli inizi del Novecento […], basti solo notare che l’abitudine coinvolse anche grandi produzioni straniere (Il presagio, ad esempio). (3)

Luogo:   Piazza Mincio

Fonti:

I commenti sono chiusi