Roma2pass va in biblioteca

Sabato 20 maggio ci attendono alla Biblioteca Nazionale Centrale di Roma (BNCR), nell’area del Castro Pretorio, l’unica area interna alle Mura Aureliane facente parte del territorio del Municipio II.

Vai alla pagina dell’evento. Lì, se vorrai, potrai prenotare e vedere il luogo dell’appuntamento.

La Biblioteca Nazionale Centrale di Roma è anche conosciuta col nome di “Vittorio Emanuele II”, dal nome della personalità a cui è stata intitolata al momento della sua istituzione nel 1875.
Insieme a quella di Firenze, la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma raccoglie e conserva tutte le pubblicazioni edite in Italia. Nelle sue sale si possono trovare numerose opere rare, di valore o particolarmente significative. Il patrimonio della biblioteca, in particolare, comprende più di otto mila manoscritti, quattro milioni e mezzo di volumi a stampa, di cui duemila incunaboli (libri stampati prima del 1500) e più di venticinque mila cinquecentine (libri stampati nel Cinquecento), e circa un milione e mezzo di opuscoli (volumi a stampa con meno di cinquanta pagine), dieci mila stampe e disegni, ventimila carte geografiche.
Quando fu istituita, la Biblioteca aveva sede nel Collegio Romano già appartenuto ai Gesuiti.
L’edificio attuale, inaugurato nel 1975, fu realizzato in dieci anni da un gruppo di architetti (Massimo Castellazzi, Tullio Dell’Anese, Annibale Vitellozzi) aderenti alla corrente del Movimento Moderno, molto in voga durante quegli anni. Il servizio, aperto al pubblico per tutti coloro che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età, è gratuito e permette la consultazione e, per una parte del materiale, il prestito e la foto-riproduzione.
Tra le opere più celebri qui conservate ricordiamo il manoscritto dei Vaticinia di Nostradamus.
Allo scopo di rendere accessibili i propri documenti ad un numero sempre più elevato di lettori, la Biblioteca ha dato avvio a diversi progetti di digitalizzazione anche in collaborazione con partner esterni (ad esempio Google Books).

La visita dura circa novanta minuti.

Vai alla pagina dell’evento. Lì, se vorrai, potrai prenotare e vedere il luogo dell’appuntamento.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *