Monumento al Bersagliere

img_0491-foto-di-luciano-valleUn’imponente statua di 4 metri di altezza, in bronzo, è quella che ogni giorno vedono i cittadini romani, e non solo, transitando per via Nomentana o corso Italia davanti a Porta Pia. Il monumento è stato eretto per celebrare il corpo dei Bersaglieri e le loro storiche imprese, in particolare la Breccia di Porta Pia aperta nelle Mura Aureliane il 20 settembre del 1870.

Il monumento è costituito da una imponente scultura in bronzo, alta 4 metri, che raffigura un bersagliere scattante all’assalto, con fucile e tromba stretti nelle mani e, naturalmente, il tipico cappello piumato. La scultura è alta su un basamento in travertino opera di I. Mancini.

img_0523Sui lati maggiori del basamento si trovano bassorilievi in pietra di Trani che raffigurano personaggi e battaglie combattute dai bersaglieri: Ponte di Goito, Luciano Manara, Porta Pia (a sinistra); Sciara Sciat, Enrico Toti, Riva di Villasanta (a destra).

L’iniziativa di realizzare un’opera che celebrasse il corpo dei Bersaglieri era stata portata avanti dall’Associazione Nazionale Bersaglieri sin dagli anni ’20, ma si concretizza solo dopo la mutata situazione politica nei rapporti tra Stato e Chiesa con la firma dei Patti lateranensi.

Il concorso per la realizzazione del monumento è bandito nel 1930 e i risultati sono attentamente vagliati dallo stesso Mussolini, dimostrando la volontà da parte del potere politico di operare scelte precise nel campo del linguaggio figurativo monumentale, individuando i modi di rappresentazione ritenuti più consoni.

L’opera presentata da Publio Morbiducci (1889-1963), con il suo impianto ancora di tipo ottocentesco, costituiva una realizzazione di facile impatto sul pubblico ed interpretava in modo autentico il carattere popolare del bersagliere. Lo scultore, all’epoca già noto per altri importanti monumenti, coniuga infatti nelle sue opere un esasperato realismo ed un forte vigore plastico.

Il monumento è inaugurato il 23 settembre del 1932 e quel giorno nel piazzale di Porta Pia è organizzata l’adunata generale dei Bersaglieri alla presenza delle autorità. Molto interessanti i filmati dell’Istituto Luce che raccontanoe l’evento.

Negli anni Sessanta, la statua è momentaneamente rimossa dal suo luogo originario per consentire i lavori per il viadotto di scorrimento sotto corso Italia ed è ricollocata al suo posto nell’inverno del 1965.

Per approfondire: http://www.specchioromano.it/Fondamentali/Lespigolature/2012/OTTOBRE/Il%20monumento%20del%20Bersagliere%20davanti%20a%20Porta%20Pia.htm

I commenti sono chiusi