Accademia del Belgio

academia-belgicaL’Accademia del Belgio o Academia Belgica, come la chiamano i Belgi, è in via Omero 8, la strada delle Accademie, tra l’Accademia dell’Egitto e l’Accademia della Svezia.

L’edificio,  opera degli architetti Gino Cipriani e Jean Hendrickx, si presenta con una facciata in mattoni e travertino come molte accademie di Villa Giulia ed è stato completato nel 1939. L’Academia fu fondata nello stesso anno e inaugurata dalla princessa belga Marie-José che, in occasione del suo matrimonio con il futuro re d’Italia Umberto II di Savoia, aveva chiesto ai suoi invitati come regalo di nozze di finanziare un apposito fondo.

academia-belgica-inaugurazione-1939L’Academia Belgica ha come missione di promuovere la cooperazione culturale, scientifica e artistica tra l’Italia e il Belgio, di far conoscere al pubblico romano quanto di meglio viene creato in Belgio a livello culturale, scientifico e artistico e dare supporto agli studiosi belgi che vengono a Roma ad approfondire i propri studi, accogliendoli per un periodo che può variare da pochi giorni ad un massimo di un anno.

Dalla sua creazione essa ha ospitato l’Istitut historique belge de Rome (IHBR) e la Fondation Princesse Marie-José (FPMJ) che sostengono la ricerca nella storia e la storia dell’arte. All’interno accoglie una prestigiosa biblioteca, una sala per concerti e conferenze, una sala riunioni, uffici, camere, come pure una cucina ed un soggiorno per i residenti, due piccoli appartamenti e un alloggio di rappresentanza. Nella grande sala conferenze è esposta una serie di arazzi di Bruxelles del XVI secolo dedicati a Scipione l’Africano.

Nel 1947, l’illustre storico delle religioni Franz Cumont dona la sua biblioteca all’Accademia. Questa collezione di migliaia di volumi, tra le quali due incunaboli, contiene numerose opere preziosedi cui molte trattano di astrologia. Si tratta di un grande valore bibliografico, ma soprattutto di un’eccezionale fonte d’informazioni per gli storici delle protoscienze. La biblioteca è ulteriormente arricchita grazie ad altre donazioni, come quelle di Pierre Bautier e di Henri Pirenne. Il catalogo della biblioteca è disponibile su Internet, facendo parte della rete LIBIS, che ne assicura la visibilità anche in Belgio.

Sito ufficiale: www.academiabelgica.it

Nei dintorni: L’Academia Belgica è situata nella Valle Giulia, alla periferia di Villa Borghese, in un quartiere dove sono presenti facoltà universitarie e accademie. Tra queste, l’Accademia Britannica e la Facoltà di Architettura della Sapienza, e anche musei, come La Galleria Nazionale di Belle Arti e la magnifica Villa Giulia, il museo d’arte etrusca. Suoi vicini sono l’Accademia Egiziana e l’Accademia Olandese. La stessa strada, Via Omero, accoglie le Accademie di Danimarca, l’Accademia di Svezia e, a valle, l’Accademia di Romania.

Il soggetto di questa pagina è nella Mappa Pinciano 5 (zona da Villa Taverna a Villa Giulia), nell’elenco degli Istituzioni culturali nel Municipio, nelle Pagine della Scienza, relativo al periodo Roma2pass: dal 1930 al 1939.

I commenti sono chiusi