Casino del Graziano

Il casino del Graziano è uno dei tanti casali di Villa Borghese, sito vicino all’ingresso del Bioparco, in viale del Giardino Zoologico ai confini della Valle dei Platani.

MAPPA della Zona Pinciano 2 (Villa Borghese e il Pincio)  

All’inizio del Seicento il casale rustico è proprietà del giurista Stefano Graziano. La valletta sottostante, oggi detta Valle dei platani, faceva parte della proprietà.

Nel 1616 è comprato dal cardinale Borghese per farvi una mostra di quadri e statue, ma poi fu usato principalmente come casino di delizia e riposo dopo le battute di caccia. All’interno vi sono degli affreschi come quelli presenti al pian terreno e che risalgono al Cinquecento. Strutturato in tre piani al primo, troviamo un affresco del ‘500 chiamato il “Ratto d’Europa”. Al piano superiore è presente un affresco raffigurante un paesaggio incorniciato da puttini. (scuola del Domenichino e di Guido Reni ??)

Il Casino del Graziano inoltre era arricchito da pregevoli arredi e stucchi.

Dagli anni Ottanta,le cantine della Casina del Graziano e del Museo Canonica ospitano circa duecento sculture del parco di Villa Borghese. Si tratta di opere di grandissima importanza, rimosse dai giardini e dai monumenti del parco e sostituite con copie per salvarle dal vandalismo dilagante

Nei dintorni: Parco dei Daini, Fontane oscure,

 

 

I commenti sono chiusi