DA VILLA BORGHESE A VILLA GIULIA: UN PERCORSO NEL PARCO DELLA CULTURA

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 12/03/2019
5:45 pm - 7:15 pm

Luogo
Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, Sala della Fortuna

Categorie


Conferenza di Alberta Campitelli sul “Parco della cultura”, un eccezionale concentrazione di verde, di arte, di storia tra Villa Giulia, realizzata a metà Cinquecento da papa Giulio III del Monte, e la vicina Villa Borghese, realizzata all’inizio del Seicento dal Cardinal Scipione Borghese, e altre presenze come Villa Poniatowski e Villa Strohl Fern

Subito fuori le Mura Aureliane, dal Colle Pinciano fin quasi al Tevere, tra quartieri densamente popolati, si snoda un percorso tra arte e cultura che abbraccia diversi secoli di storia, con edifici e giardini che datano dal Cinquecento al Novecento, con istituti di cultura che dispiegano collezioni che spaziano dall’arte etrusca alle più innovative espressioni contemporanee.  Già in Villa Borghese si leggono tre secoli di storia: si passa dalle architetture barocche e dagli splendidi giardini formali, alle pittoresche scenografie paesaggistiche, agli eclettici arredi ottocenteschi nei più diversi stili fino alla storia più recente della villa pubblica.  Il collegamento del 1911, in occasione dell’Esposizione Universale, l’ha avvicinata a Villa Giulia, superba creazione rinascimentale la cui storia deve ancora, in gran parte, essere indagata, soprattutto per quanto riguarda i giardini.  La vicina Villa Poniatowski apre lo sguardo sulla committenza ottocentesca di nobili e colti stranieri, come il principe nipote del re di Polonia, oppure di Alfred Strohl Fern, che nella sua villa fece un cenacolo di artisti e poeti.  A queste illustri presenze si sono aggiunti, nei primi decenni del secolo scorso, gli edifici sedi di istituti di cultura stranieri, che offrono un ulteriore sguardo verso il mondo e che fanno sì che da Porta Pinciana a Valle Giulia si possa incontrare una concentrazione senza pari di luoghi tra arte e natura.

La conferenza è tenuta dalla dott.ssa Giovanna Alberta Campitelli, Vicepresidente Associazione Parchi e Giardini d’Italia, ed è organizzata da Roma2pass nell’ambito del ciclo “La valle di Villa Giulia” che è iniziato nel 2018 e si svolge nella Sala della Fortuna del Museo Nazionale Etrusco. AMUSE ringrazia la dott.ssa Giovanna Alberta Campitelli e il Museo Nazionale Etrusco.

In figura, La casa del guardiano di Carlo Socrate che raffigura il Casino del Graziano, un edificio di Villa Borghese anteriore alla realizzazione della villa.

La durata è di circa 90 minuti.  La partecipazione è gratuita.
L’evento è aperto a tutti,  fino a esaurimento posti. I Soci possono quindi invitare amici interessati alle iniziative Roma2pass.
La prenotazione è gradita, entro il giorno prima. Per prenotare, andare nella pagina-evento dopo aver fatto Login. In caso di problemi scrivere a roma2pass@gmail.com precisando il problema.

 

Bookings

Le prenotazioni online sono chiuse per questo evento.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi