Explora

Explora – il Museo dei Bambini sorge in via Flaminia 82/96 nell’area del Borghetto Flaminio sotto la collina coronata dai pini di Villa Strohl Fern.

APPA FLAMINIO 1 della Zona Flaminio 1 (da Porta del Popolo a Belle Arti)

Il museo è una realtà nuova per l’Italia in cui viene messo a disposizione dei bambini una città, con tutte le sue articolazioni funzionali, da osservare, toccare e sperimentare.

La missione di “Explora – Il Museo dei Bambini di Roma” è quella di incoraggiare il naturale desiderio di apprendimento che è in ogni bambino con proposte ed esposizioni stimolanti, divertenti e studiate per le diverse fasce d’età; offrire a genitori e bambini la possibilità di vivere insieme questa particolare e affascinante esperienza, che permetterà al bambino di crescere e all’adulto di ritornare bambino; offrire agli insegnanti e alla scuola esperienze ricche, innovative, non disciplinari, sulle quali si potrà continuare a lavorare in classe; suscitare nei bambini e nei loro accompagnatori attenzione e atteggiamenti positivi verso l’interazione culturale, la cooperazione, il rispetto per gli altri e per l’ambiente. E’  è il primo Children’s Museum privato, una struttura permanente dedicata ai bambini (fino ai 12 anni), alle scuole e alle famiglie, che rappresenta un’importante occasione di conoscenza, gioco, interazione e socializzazione in un ambiente allegro e ricco di stimoli.

Explora si trova nell’area dell’ex deposito tranviario di via Flaminia 80. Nel 1998, quando l’area è stata data in concessione al Museo dei Bambini, gli edifici erano in completo stato di abbandono e degrado. Gli spazi sono stati oggetto di un progetto di recupero ed adattamento alla funzione espositiva. Con la ristrutturazione degli edifici sorti tra il 1870 e il 1920, si è realizzata una grande opera di riqualificazione urbana, che ha trasformato un’area degradata in un prezioso punto di riferimento per i bambini, famiglie e scuole. L’impostazione progettuale ha voluto mantenere la memoria storica della facciata industriale su via Flaminia. La ghisa del padiglione è una testimonianza del recupero architettonico effettuato sulla struttura, caratterizzata dalle capriate reticolari dell’ingegnere Polonceau, coevo di Eiffel. In questo ambito, dal recupero della struttura in acciaio e ghisa brevettata dal progettista francese nasce il padiglione espositivo, circondato da un’area verde urbana, elemento fondamentale per la riqualificazione dell’intera area.

L’area di 8.000 mq, data in concessione dal Comune di Roma, è stata ristrutturata e riqualificata grazie al sostegno di aziende private ed enti pubblici coinvolti in una raccolta fondi di 3.700.000 euro. Il Museo è stato interamente progettato con forze italiane, secondo i più attuali principi della psicologia infantile che attribuiscono all’apprendimento “sul campo” un ruolo fondamentale nel processo di sviluppo cognitivo.

Oggi Explora è costituito da un padiglione espositivo, una cucina dedicata ai laboratori di educazione alimentare, un’area verde ad accesso gratuito attrezzata con giochi e mostre fotografiche, libreria, shop, bar, ristorante e un parcheggio riservato ai visitatori. Explora Cresce è il progetto di ampliamento del museo attraverso la riqualificazione dei restanti 2.000 mq dell’area, adiacente a via Mariano Fortuny.

Explora è gestito da Museo dei Bambini Società Cooperativa Sociale Onlus, una Cooperativa senza scopo di lucro, a maggioranza femminile con 33 soci di cui 21 soci dipendenti, nata con l’obiettivo di realizzare e gestire questa particolare struttura.

Sito ufficiale: www.mdbr.it Per approfondire

Nei dintorni: Palazzo del Ghiaccio, Villa di Castelnuovo,

I commenti sono chiusi