Grotta di Lourdes a Sant’Agnese

All’interno del complesso di Sant’Agnese in Via Nomentana, nel Quartiere Trieste, si può trovare una suggestiva replica della Grotta di Lourdes.

MAPPA della Zona Trieste 2 (tra corso Trieste e via Nomentana)    

Nel 1945, sul grande muraglione che sostiene il giardino del monastero di Sant’Agnese è ricostruita come ex voto la grotta di Massabiellea a Lourdes in cui, nel 1858, la Madonna apparve 18 volte a Santa Bernadette Soubirous.

Un arco di mattoni sormontato da una piccola tettoia in coppi, racchiude la cavità della grotta, in basso a sinistra si apre la cavità interna, in alto a destra invece c’è la nicchia con la statua della Madonna nel momento in cui risponde alla domanda di Bernadette su quale fosse il suo nome dicendo “Io sono l’Immacolata Concezione”, come è scritto sull’aureola metallica. La statua in porcellana è ispirata a quella della Vergine Incoronata nel santuario di Lourdes, realizzata nel 1876 in bronzo dalla casa Raffl.

Sotto la statua su una lapide di marmo, ispirata a quella della grotta di Lourdes, sono scritte le stesse parole in dialetto “QUE SOY ERA IMMACULADA COUNCEPCIOU”. In basso a sinistra vi è una piccola statua di Bernadette inginocchiata, sotto la volta è presente un semplice altare di marmo.

La nicchia della grotta è tappezzata di ex voto e di immagini devozionali; una piccola cancellata in ferro recinta la grotta. Lungo il muro a sinistra della grotta sono presenti delle lapidi di marmo con le grazie ricevute.

Fonte: www.rerumromanarum.com

I commenti sono chiusi