Impianto di sollevamento dell’Acqua Vergine

Un impianto di sollevamento dell’Acqua Vergine  è sotto la costruzione in mattoni all’angolo tra via Imbiani e via Romagnosi.

MAPPA FLAMINIO 1 della Zona Flaminio 1 (da Porta del Popolo a Belle Arti)

Percorrendo via Romagnosi da via Luisa di Savoia, si nota sulla sinistra un edificio in mattoni e finiture in travertino con una grande scritta sul portone d’ingresso: AGEA.

Premesso che AGEA dal 1937 al 1945 è il nome dell’azienda oggi denominata ACEA, qui sotto corre il ramo dell’Acqua Vergine realizzato dagli architetti di papa Giulio III per alimentare il Ninfeo e le altre fontane di Villa Giulia. Ma la brusca caduta di quota lungo Valle Giulia fino a via Flaminia non consentiva a queste acque di essere utilizzate per le fontane di Campo Marzio.

Questo edificio in realtà nasconde un impianto di sollevamento dell’Acqua Vergine realizzato in tempi moderni per permettere il deflusso delle acque verso piazza del Popolo e la ricongiunzione con il ramo principale dell’acquedotto per poi procedere verso piazza di Spagna, Fontana di Trevi e piazza Navona.

 

I commenti sono chiusi