Liceo Statale Maria Montessori

Il liceo Statale Maria Montessori è in via Livenza 8 e ha una sade succursale in via Casperia 23 (nella zona di Villa Chigi).

MAPPA della Zona Pinciano 1 (da via Salaria a via Pinciana

L’attuale Liceo Maria Montessori nasce comeScuola Magistrale Statale per la formazione delle maestre del grado preparatorio secondo il metodo della dott. ssa Montessori con ordinamento speciale, per regio decreto del 1928 e da allora è una scuola che offre ai giovani un progetto di formazione culturale di altissimo livello.

La necessità di preparare le future insegnanti per le “Case dei bambini” è avvertita già all’indomani della erezione in Ente Morale dell’Opera Montessori in Roma, con il Regio Decreto del 1924 che si proponeva “…di diffondere in Italia e all’estero il movimento per l’applicazione del metodo di educazione infantile”, e nel 1928 le prime allieve varcano la soglia dell’ istituto governatoriale “Ermenegildo Pistelli” in via Monte Zebio. Caratteristica di questa istituzione era la contiguità, per esercitare il fondamentale tirocinio, con quattro sezioni infantili che inizialmente accolgono circa duecento bambini dai tre agli otto anni di età. Prima direttrice è nominata Maria Montessori. Dalla nuova “Regia Scuola di metodo Montessori” dovevano uscire “…le insegnanti destinate a diffondere con la sua applicazione integrale il Metodo in Italia e nella quale vengono elaborati i principi del Metodo Montessori applicati alla scuola secondaria…” Nel 1932 il rapporto di collaborazione tra  Montessori e Benito Mussolini inizia a rompersi e nel 1936 la “Regia Scuola di metodo Montessori” è chiusa.

Nel 1947 Maria Montessori è di nuovo in Italia e la “Scuola Magistrale di Metodo Montessori”, intitolata a Maria Mazzini, madre di Giuseppe, è riaperta nel 1964 in due padiglioni prefabbricati in fondo a viale Parioli, all’angolo con l’attuale via della Moschea. Successivamente è trasferita nell’attuale sede di via Livenza 8 e in via Puglie 8.

L’ introduzione della normativa che prevede il diploma di laurea nei concorsi per insegnanti di scuola materna ed elementare modifica radicalmente la scuola magistrale che nel 1988, non potendo più fornire il titolo per l’insegnamento, inizia la sperimentazione del liceo Linguistico e Pedagogico secondo il metodo Montessori. Nel 1997 L’Istituto Maria Montessori è scelto con altre 22 scuole a livello nazionale per sperimentare  l’autonomia scolastica e nel 2011, con la riforma scolastica operata dal Ministro Gelmini nel Liceo Statale “Maria Montessori” nascono il Liceo Scientifico delle Scienze Applicate, il Liceo delle Scienze Umane, il Liceo Linguistico e il Liceo Classico.

Fin dalle sue origini la scuola hadimostrato una particolare vocazione alla sperimentazione e alla valorizzazione del processo dell’autonomia scolastica, mantenendo negli anni una tradizione pedagogica centrata sul rispetto verso la persona in formazione, sull’importanza dell’ambiente come fattore essenziale per l’apprendimento, sull’attenzione al processo formativo del discente, oltre che sui risultati attesi. Non ultimo in ordine di importanza è anche lo spirito di ricerca che ha caraterizzato l’Istituto ed ha dato un notevole contributo alla storia della scuola italiana. Esso infatti ha organizzato, per conto dell’allora Ministero della Pubblica Istruzione, seminari di formazione per i docenti, per il riordino dei cicli scolastici, ha pubblicato ricerche, audiovisivi, progetti di diverso genere ed infine è impegnato, oggi, su un progetto di ricerca centrato su M. Montessori ed il suo metodo. Testimonianza di questo percorso è il piccolo museo ospitato nei locali della scuola, che conserva una parte del materiale didattico in uso nelle scuole montessoriane delle origini, oltre a documenti relativi alla figura di Maria Montessori.

Pagina ufficiale: http://www.istitutomontessori.gov.it/

I commenti sono chiusi