Mercato rionale Parioli

Il Mercato Parioli è un mercato rionale in fondo a viale dei Parioli a destra, tra viale della Moschea e via Antonio di Sant’Elia verso l’Acqua Acetosa.

MAPPA della Zona Parioli 4 (Acqua Acetosa

Il mercato Parioli opera in un plateatico attrezzato costruito in un’area recintata ed è composto di cinque blocchi di negozi con annessi servizi, circondati da una cancellata che delimita uno spazio dove vengono quotidianamente e stagionalmente montati ulteriori banchi di vendita.

Il numero dei clienti è basso e le botteghe aperte sono poche ma la qualità dei prodotti è riconosciuta da molti ristoranti che si servono di prodotti freschi come pesce, verdura e frutta.

Nei pressi di uno degli ingressi si trova una fontana monumentale, un richiamo alla sottostante sorgente dell’Acqua Acetosa (Nuova Fontana dell’Acqua Acetosa).

Il mercato è stato qui trasferito dalla originaria sede di via Vittorio Locchi nel 2006. Il trasferimento, fortemente osteggiato dalla cittadinanza e dagli stessi commercianti, si è reso obbligatorio per cercare di decongestionare la parte superiore di viale dei Parioli. In realtà risultò vincente la pressione esercitata da Caltagirone quando pianifica l’operazione immobiliare relativa al vecchio Istituto san Gabriele. L’operazione però è riuscita solo in parte. Molte bancarelle (non alimentari) sono ancora posizionate sul viale in corrispondenza dell’incrocio con via Nino Oxilia e i negozi che vendono alimentari nell’area del vecchio mercato non hanno più la concorrenza dei banchi con il relativo effetto sui prezzi.

Ancora prima il mercato rionale si estendeva sul marciapiede destro di via Liegi, a piazza Ungheria dove oggi c’è il Bar Ungaria e sul marciapiede di viale Gioacchino Rossini.

Nei dintorni: Sede dei Vigili Urbani, Villa Fiammingo, Villa Glori, Fontana dell’Acqua Acetosa,

I commenti sono chiusi