Parco Caduti del 19 luglio 1943

A San Lorenzo, in piazza dei Caduti del 19 luglio 1943, nell’isolato tra via Tiburtina, via de Peligni, via dei Corsi e via dei Luceri, c’è un giardino pubblico, è il Parco dei Caduti del 19 luglio 1943 , un importante punto di aggregazione e socializzazione per il quartiere San Lorenzo.

MAPPA della Zona Tiburtino 1 (quartiere San Lorenzo)   

Il giardino è stato riqualificato e ampliato nel 1997. L’intervento si è basato sul disegno presentato dagli alunni della Scuola Media Statale “Giosuè Borsi”, idea-progetto vincitrice del Concorso “Natura in città” promosso da Legambiente con il patrocinio del Comune di Roma.

L’area centrale accoglie il monumento ai Caduti del terribile bombardamento che durante la Seconda Guerra Mondiale distrusse il quartiere San Lorenzo, situato nelle vicinanze dello scalo ferroviario, reale obiettivo dell’attacco aereo.

Un percorso pedonale che si snoda tra cercis, pini, cipressi ad alto fusto, rose tappezzanti e magnolie, conduce a una piazzetta attrezzata per la sosta, da dove si estende una pergola con rampicanti che perimetra il circolo bocciofilo. Una giostrina occupa un angolo del parco in stile messicano, con un’esemplare di yucca, chamaerops e fiori da roccaglia. Un’area del parco, protetta da una recinzione, è attrezzata per il gioco dei bambini. Sono presenti, inoltre, attrezzature sportive, campi bocce e giostre.

I commenti sono chiusi