Passonata fuori Porta del Popolo

fl2-la-passonata-del-tevere-fuori-porta-del-popoloLa Passonata fuori Porta del Popolo è un progetto per la difesa di via Flaminia in corrispondenza di Villa Giulia dove il fiume ha un’ansa (a monte dell’attuale Ponte Risorgimento).

Per il Giubileo del 1675, l’ingegnere olandese Cornelio Meyer è chiamato a bonificare le paludi a sud di Roma (l’ennesimo tentativo fallito). Nel suo soggiorno romano il Meyer studia anche come rendere navigabile il Tevere fino a Perugia e perfino il fosso dell’Acqua Mariana (la Marana) da Roma ai Castelli “onde importare vini, legnami ed altre grascie, di Marino e luoghi convicini“.

FL2 Passonata fuori Porta del PopoloTra gli altri lavori il Meyer è chiamato a studiare un problema a cui non aveva trovato soluzione realizzabile Carlo Fontana. Si tratta di arginare il Tevere in corrispondenza di Sant’Andrea del Vignola. In quel punto infatti c’è una profonda ansa e la corrente corrode senza sosta la riva esterna, cioè quella sinistra, minacciando la stessa via Flaminia
Meyer progetta di tagliare l’ansa facendo arretrare la riva destra verso Monte Mario e realizzare una diga (o passonata come si diceva allora) per proteggere la riva destra.

Nemmeno questo progetto di Meyer viene realizzato ma la trasferta del cartografo a Roma non fu inutile. Al suo seguito infatti c’è un giovane olandese di appena 23 anni incaricato di fare rilievi: Gaspar Van Vittel.

Dalle sponde del fiume, Gaspar inizia a riprodurre la città davanti a lui e inventa il genere della “veduta”, caratterizzata da una impressionante precisione nella resa dei particolari architettonici e topografici (e di aneddoti tanto cari alla scuola fiamminga dei “bamboccianti”), diventando così il pittore preferito delle grandi famiglie romane e dei sempre più numerosi visitatori stranieri del Grand tour.

fl1-veduta-del-tevere-a-porta-di-ripetta-vanvitelli-1685-jpgItalianizzato il nome in Vanvitelli, Gaspar non lascerà più la città. Suo figlio è l’ancor più celebre Luigi, autore della Reggia di Caserta.

Per approfondire: https://it.wikipedia.org/wiki/Gaspar_van_Wittel

Figura esterna: https://drive.google.com/file/d/0B5HCOc_YSmIRVDNJTjlPSlFGejQ/view?usp=sharing

Bibliografia:  “Apologia […] per la passonata fatta sopra il Tevere fuora di Porta del Popolo in difesa della strada Flaminia con la direttione del Signor Cornelio Meyer […]” Fondazione Besso  http://www.fondazioneernestabesso.it/fmb/seicentine_publications/scheda/681

Nei dintorni: Sant’Andrea del Vignola,  lungotevere Flaminio, Albero Bello, Via Flaminia da Belle Arti a piazzale Manila

I commenti sono chiusi