Piazza Gentile da Fabriano

Piazza Gentile da Fabriano è uno slargo del quartiere Flaminio su lungotevere Flaminio. Su questa piazza si imposta il Tridente Flaminio.

MAPPA della Zona Flaminio 2 (da Belle Arti a via Guido Reni)
MAPPA della Zona Flaminio 3 (da via Guido Reni a Ponte Milvio)

fl2-edifici-di-testa-di-via-guido-reni-romasparitaIn corrispondenza della piazza c’è il Ponte della Musica che, attraversando il Tevere, prosegue l’asse costituito da via de Coubertin e via Guido Reni al di là delfiume collegando il quartiere Flaminio con piazzale Maresciallo Giardino e l’area di Prato Falcone e del Foro Italico. Al centro della piazza, sotto il giardino pubblico, è costruito un parcheggio sotterraneo.

La storia del toponimo nasce nel 1925, quando una via, tra via Flaminia e viale Tiziano è dedicata al pittore Gentile da Fabriano. Nel 1935, il nome passa alla nuova grande piazza che conosciamo oggi.

Sulla piazza si affacciano edifici “intensivi” del 1935-37, progettati da F. Leoni e G. Caiani e realizzati dalla ditta Garbarino, Sciaccaluga e Mezzacane per conto della Società Generale Immobiliare. Nell’edificio di destra, tra il lungotevere e viale del Vignola, si apre il Teatro Olimpico, che inizialmente funzionò anche come cinema.

Nei dintorni:  MAXXI, piazza Perin del Vaga, piazza Melozzo da Forlì, Complesso ICP Flaminio II, Caserme di via Reni, Mercato rionale Flaminio II,

Altre pagine Roma2pass correlate: Miglio delle Arti, Criticità urbanistiche, Urbanistica, Storia dal 1870 ad oggi, Storia fino al 1870,

Nei dintorni: piazza Melozzo da Forlì. piazza Perin del Vaga,

I commenti sono chiusi