Piazza Mincio

Piazza Mincio è il centro del Quartiere Coppedè dove convergono via Dora, via Brenta, via Tanaro e via Aterno. Al centro di Piazza Mincio sorge la Fontana delle Rane.

Qui è elencato ciò che c’è da vedere intorno (le parole in grigio corrispondono ad altre pagine, cliccaci sopra per andarci).

al n. 1 i Villini delle Fate
via Aterno, fiume che scorre vicino a Aquila
Al civico 2 sulla facciata di un fabbricato condominiale progettato dall’architetto Gino Coppedè e caratterizzato da una solida struttura ed una linea architettonica sovraccarica di statue, di fregi, di bugnati, di iscrizioni e di ornamenti vari, si legge: INGREDERE HAS AEDES QVISQVIS ES AMICVS ERIS HOSPITEM SOSPITO (Entra in questa casa chiunque tu sia sarai un amico, io proteggo l’ospite). In anto la data: ANNO DOMINI MCM XXVI
via Brenta
al n. 1 il primo Palazzo degli Ambasciatori
via Dora, con in fondo il grande Arco degli Ambasciatori, l’ingresso del quartiere
al n. il secondo dei due Palazzi degli Ambasciatori. Al piano terra una tipica recinzione in cemento di qualcuno che durante le seconda guerra mondiale ha dato “il ferro alla patria”,
via Tanaro,
al n. 4 il Palazzo del Ragno,
via Brenta

Sulle due facciate laterali, in Via Tanaro e Via Brenta, sugli architravi delle finestre, si legge la scritta: MAIORVM EXEMPLA OSTENDO ARTIS PRAECEPTA RECENTIS (Mostro un esempio dei nostri antenati come regole di arte moderna)

Nei dintorni: via Serchio, via Tagliamento, via Arno, Santa Maria Addolorata, Piper Club, piazza Quadrata, via Po,

Altre pagine Roma2pass correlate: Quartiere Coppedè. Approfondimento

Il soggetto di questa pagina è:

nella mappa Trieste 1 (zona quartiere Coppedè),
nell’elenco delle piazze e slarghi, delle facciate parlanti, delle fontane e fontanelle nel municipio
nelle pagine di architettura,
relativo al periodo Roma2pass: dal 1915 al 1929

I commenti sono chiusi