Sacro Cuore Immacolato di Maria

La Basilica del Sacro Cuore Immacolato di Maria sorge in Piazza Euclide, tra via Guidubaldo del Monte e via del Sacro Cuore di Maria, ed è caratterizzata da grandi dimensioni e una facciata molto articolata.

MAPPA della Zona Pinciano 4 (da piazza Pitagora a piazza Euclide)

La Basilica del Sacro Cuore di Maria, a pianta circolare, è progettata da Armando Brasini nel 1923 e eretta nel 1951-52 senza la cupola presente nel progetto. In effetti la cupola progettata da Brasini era gigantesca è con essa la chiesa sarebbe stata più alta della sommità di Villa Glori e degli edifici dei vicini colli MonticelloMonti Parioli.

L’interno, a croce greca inscritta in un cerchio, ripropone nel movimento delle superfici di facciata e nell’apparato decorativo temi nel repertorio barocco con retorica monumentalità.

La basilica è tenuta dai Missionari Clarettiani che hanno i loro uffici in via del Sacro Cuore di Maria 5

Storia

La Basilica del Sacro Cuore Immacolato di Maria è il tempio più grande a Roma dopo le quattro basiliche maggiori. Le navate sono a forma di croce e circoscritte da un cerchio che forma come un’aureola, mentre le quattro capelle sono disposte diagonalmente a raggiera. Manca la grande cupola prevista nel progetto.    Continue reading →

Read more ...

Esterni

Chi guarda la pianta della Basilica del Sacro Cuore Immacolato di Maria potrà notare che le navate a forma di croce sono circoscritte da un cerchio che forma come un’aureola, mentre le quattro capelle sono disposte diagonalmente a raggiera. Manca la grande cupola prevista nel progetto.    Continue reading →

Read more ...

Interni

 La pianta della Basilica del Sacro Cuore Immacolato di Maria è costituita da due navate a forma di croce, circoscritte da un cerchio che forma come un’aureola, mentre le quattro capelle sono disposte diagonalmente a raggiera.    Continue reading →

Read more ...

Nei dintorni: viale dei Parioli, viale Maresciallo Pilsudski, villa Glori, villa Fiammingo, Fontana della Maternità, via Francesco Denza,

I commenti sono chiusi