Esther Boise Van Deman

Esther Boise Van Deman è stata  la prima donna archeologa a lavorare accanto a pionieri della disciplina come Giacomo Boni, Christian Hülsen e Thomas Ashby.  Continue reading

Sviluppo del costruito

Cronologia delle costruzioni nel Municipio II: Continue reading

via Rodolfo Lanciani

DA FARE

MAPPA NOMENTANO 5 della zona Nomentano 2 (da via Rodolfo Lanciani alla Batteria Nomentana)

Sedia del Diavolo

La Sedia del Diavolo o Sepolcro di Elio Callisto è un rudere che sorge al centro di piazza Elio Callisto.

 

Continue reading

Monte delle Gioie

Il Monte delle Gioie, o meglio Mons Gaudiorum, è la piccola altura attraversata dalla via Salaria, prima di scendere ripidamente nella piana in cui l’Aniene confluisce nel Tevere.

MAPPA TRIESTE 4 della Zona Trieste 4 (piazza Vescovio), MAPPA PARIOLI 2 della Zona Parioli 2 (Villa Ada e Monte Antenne)

Continue reading

Ipogeo di Via Livenza

L’ipogeo di via Livenza è appunto in via Livenza 4, tra via Po e via Tevere.

Mappa Pinciano 1 (zona da via Salaria a via Pinciana). Continue reading

Complesso archeologico in viale Tiziano

Il complesso archeologico di viale Tiziano è nell’isolato tra viale Tiziano, viale della XVII Olimpiade e viale degli Stati Uniti d’America. Continue reading

Complesso archeologico di San Valentino

Il complesso  archeologico di San Valentino è sotto il Monte Parioli dove ora corre viale Maresciallo Pilsudski, a pochi metri da viale Tiziano. Il complesso comprende le Catacombe di San Valentino e la Basilica di San Valentino. Continue reading

Basilica di San Valentino

Tracce dell’antica basilica di San Valentino sono visibili su viale Maresciallo Pilsudski dopo pochi metri dall’incrocio con viale Tiziano sulla destra dietro una cancellata. La basilica fa parte del Complesso archeologico di San Valentino.

MAPPA PINCIANO 6 della Zona Pinciano 6 (Monti Parioli)
MAPPA PARIOLI 5 della Zona Parioli 5 (Villaggio Olimpico e Villa Glori) Continue reading

Sepolcreto Salario

pi1-sepolcreto-salarioIl Sepolcreto Salario è un grande cimitero che sorgeva nell’area immediatamente a ridosso delle mura Aureliane, tra via Salaria Antica (l’attuale via Pinciana) e via Salaria Nova (l’attuale via Salaria). Continue reading