Largo Ersoch

Largo Ersoch si troverà lungo viale degli Ippocastani, vicino alla Fontana con l’Orologio e del vicino Chalet Svizzero, di cui Ersoch curò la sistemazione (lo chalet, in realtà è un serbatoio idrico).

Gioacchino Ersoch è stato l’architetto del Comune di Roma che ha operato nella seconda metà dell’Ottocento. A lui si devono, tra l’altro, l’emersione di parte dell’Ara Pacis e il Mattatoio di Testaccio.

Per approfondire la figura di Ersoch

Papa Pio IV

Papa Pio IV, nato Giovanni Angelo Medici di Marignano (1499-1565), nasce a Melegnano, vicino Milano. E’ il pontefice che istituisce il primo indice dei libri proibiti nel 1559, conclude il Concilio di Trento nel 1563 e, durante il suo breve regno di cinque anni spende una cifra da capogiro in costruzioni e cambia volto alla città. Continue reading

Vignola

Iacopo Barozzi (o Barozio) detto il Vignòla (Vignola 1507 – Roma 1573) è stato forse l’architetto più noto e più rappresentativo del tardo Rinascimento.

Figura centrale nella fase manieristica dell’architettura, Vignola si caratterizza per il suo innovativo modo di comporre e modulare le masse mediante l’applicazione degli ordini architettonici. E’ attivo soprattutto a Roma, dove Villa Giulia è certamente la sua opera principale, e nel Lazio. Importante è anche la sua attività di trattatista, che avrà una diffusione vastissima nei periodi successivi. Continue reading