Stazione della tranvia Roma Civita Castellana

Al centro di piazza della Libertà, nel rione Prati c’è uno strano fabbricato oggi sede della Fondazione Sandri, costituita per ricordare il giovane tifoso Gabriele Sandri, tragicamente scomparso. Sulla parete una lapide.

MAPPA della Zona Flaminio 1 (da Porta del Popolo a Belle Arti Continue reading

Agonia dei tram

Dopo che durante il fascismo le linee tranviarie furono eliminate dal centro storico, è nell’ultimo cinquantennio che molte linee rimaste furono soppresse e sostituite da autobus. Questa pagina è tratta dall’articolo “Quando sembrava che a Roma il tram stesse per scomparire” di Enrico Massidda pubblicato il 29 aprile 2013 e parla di questo periodo con particolare riferimento alle linee che interessano il Municipio II.

Siamo alla vigilia delle Olimpiadi del 1960. Il mondo del trasporto romano è pervaso dalla febbre dell’automobile. Il tram è un intralcio. Continue reading

Tranvia Roma-Civita Castellana

La tranvia Roma-Civita Castellana era una linea, che partiva da piazza della Libertà, dall’altra parte di Ponte Margherita, percorreva il lungotevere per poi voltare a destra su viale delle Milizie e prendere viale Angelico fino a Ponte Milvio da dove raggiungeva la Flaminia ai Due Ponti e da li seguiva il tracciato della via.

Quartiere Prati, quartiere delle Vittorie, MAPPA della Zona Flaminio 1 (da Porta del Popolo a Belle Arti) Continue reading

Breve storia del tram a Roma

 La rete tranviaria urbana di Roma è oggi formata da sei linee, per una lunghezza complessiva di circa 31 km, residua di una rete molto più vasta in passato.

Si parte con gli omnibus a cavalli a Roma nel 1845: la prima linea fu aperta, su autorizzazione di papa Gregorio XVI, tra piazza Venezia e San Paolo fuori le mura. Continue reading

Protetto: Piazzale Flaminio. I trasporti pubblici

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password: