Visita al Palazzo Borromeo. Da residenza di campagna ad ambasciata

Questa volta le passeggiate AMUSE ci portano ancora nel perimetro della grande Villa Giulia ma in luogo che il pubblico non può vedere, un palazzo in cui lo Stato Italiano ha voluto, dopo il Concordato del 1929, l’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede. E’ il Palazzo Borromeo, sulla via Flaminia, tra viale delle Belle Arti e via di Villa Giulia, la cinquecentesca residenza papale, progettata per papa Pio IV da Pirro Ligorio, che incorpora la preesistente Fontana dell’Acqua Vergine, capolavoro di Bartolomeo Ammannati.

L’evento è gratuito e riservato ai Soci AMUSE. E’ necessaria la prenotazione (per farlo vai alla pagina dell’evento). Continue reading

Azimut apre ai cittadini la mostra “Tano Festa e gli amici di piazza del Popolo”

Martedi 11 giugno alle 18:00 Azimut Capital Management accoglie l’invito di AMUSE  e eccezionalmente apre ai romani la mostra “Tano Festa e gli amici di piazza del Popolo” nella propria sede romana di via Flaminia 133.

Vai alla pagina dell’evento. Lì, se vorrai, potrai prenotare e vedere il luogo dell’appuntamento. Continue reading

Roma2pass fa una puntata nella pop art italiana

Mercoledì 14 giugno alle 18:00 saremo ospiti di Azimut Capital Management in via Flaminia 133 per visitare la mostra “Tano Festa e gli amici di piazza del Popolo” che vede protagonista il gruppo degli artisti romani della cosiddetta Pop Art italiana.

Vai alla pagina dell’evento. Lì, se vorrai, potrai prenotare e vedere il luogo dell’appuntamento. Continue reading

Roma2pass va in biblioteca

Sabato 20 maggio ci attendono alla Biblioteca Nazionale Centrale di Roma (BNCR), nell’area del Castro Pretorio, l’unica area interna alle Mura Aureliane facente parte del territorio del Municipio II.

Vai alla pagina dell’evento. Lì, se vorrai, potrai prenotare e vedere il luogo dell’appuntamento. Continue reading

Ad gallinas albas

 Livia Drusilla, sposa di Ottaviano Augusto, si stava recando nei suoi possedimenti quando “un’aquila lascia cadere dall’alto in grembo una gallina di straordinario candore che tiene nel becco un ramo di alloro con le sue bacche. Gli aruspici ingiungono di allevare il volatile e la sua prole, di piantare il ramo e custodirlo religiosamente. Questo fu fatto nella villa dei Cesari che domina il fiume Tevere presso il IX miglio della Via Flaminia, che perciò è chiamata alle Galline; e ne nacque prodigiosamente un boschetto.” (Plinio il Vecchio Naturalis Historia Liber XV, 136-137).

Vai alla pagina dell’evento. Lì, se vorrai, potrai prenotare. Continue reading