Via dei Tre Orologi

Via dei Tre Orologi è una stradina cieca ed esclusiva che si dirama da via Ulisse Aldrovandi poco dopo l’incrocio con via delle Tre Madonne.

MAPPA della Zona Pinciano 5 (da Villa Taverna a Villa Giulia)

Via dei Tre Orologi è un luogo di grande fascino, lontano dal traffico, dai rumori. Sembra di vedere, da un momento all’altro, una carrozza guidata dai cavalli, con cocchiere in costume d’epoca che accompagna qualche bella signora con i vestiti del Settecento.

Il nome del vicolo, via dei Tre Orologi, come pure quello della villa omonima, villa dei Tre Orologi, viene dalla meridiana a tre facce posta all’inizio della via su cui è scritto SINE SOLE SILEO ovvero “Senza il sole sono muta”.

Il terreno su cui corre la stradina e sorgono le abitazioni vicine sorge faceva prima parte del giardino della grande Villa Sacchetti che si estendeva dal vicolo delle Tre Madonne, l’odierna via Aldrovandi, fino a valle approssimativamente dove ora è piazza Euclide, poi diventa il viale d’accesso assolutamente privato di Villa Aliotti realizzata nel 1913 da Clemente Busiri Vici e demolita nel 1931 per far posta alla residenza dell’Ambasciatore della Repubblica Federale Tedesca presso la Santa Sede.

Lato sinistro:

  • via Ulisse Aldrovandi
  • villa Delfino, sul piastro angolare della recinzione di questa villa sono i tre orologi che danno nome alla via
  • al n. 6 il villino Malvezzi Campeggi di Clemente Busiri Vici del 1931. Il palazzo di famiglia è in via del Consolato 6 nel rione Ponte
  • al n. .. Villa Svezia,
  • al n. .. l’ingresso riservato dell’Ambasciata della Germania presso la Santa Sede (il cui ingresso è in via di Villa Sacchetti 4).

Lat0 destro:

  • via Ulisse Aldrovandi
  • al n.3 Monastero Carmelo del Sacro Cuore, un convento di clausura denominato Tre Madonne delle Carmelitane Scalze. Sono loro che hanno messo nella strada si trovano tre edicole sacre che raffigurano la Madonna.

Nei dintorni: villa Taverna,  Bioparco,

I commenti sono chiusi