Via Salaria

La parte iniziale della via Salaria, da piazza Fiume, dove sorgeva l’antica Porta Salaria, fino a Ponte Salario dove oltrepassa l’Aniene, è nel Municipio II e separa il quartiere Salario e il quartiere Trieste (a destra) dal quartiere Pinciano e dal quartiere Parioli (a sinistra).

MAPPA della Zona Salario 1 (da corso d’Italia a via Savoia)
MAPPA della Zona Salario 2 (da Villa Albani a piazza Quadrata)
MAPPA della Zona Pinciano 1 (da via Salaria a via Pinciana)
MAPPA della Zona Pinciano 2 (Villa Borghese e il Pincio)
MAPPA della Zona Pinciano 3 (quartiere dei Musicisti)
MAPPA della Zona Parioli 2 (Villa Ada e Monte Antenne)
MAPPA della Zona Trieste 3 (piazza Verbano)
MAPPA della Zona Trieste 4 (piazza Vescovio)

Lato destro

  • piazza Fiume (corso d’Italia, Porta Salaria)
  • al n. 2
  • via Nizza
  • via Rieti
  • via Savoia
  • via di Villa Albani
  • al n .. grande ‘ingresso di villa Albani
  • al termine del lungo muro di cinta di villa Albani, prima dell’incrocio con Via Adda, un posto tristemente noto alla cronaca: lì il 1999 le Nuove Brigate Rosse uccisero il professor Massimo d’Antona, un uomo di grande valore professionale e didattico. Una lapide ricorda: IN QUESTO LUOGO / NEI PRESSI DELLA SUA DIMORA / IL PROFESSOR MASSIMO D’ANTONA / INSIGNE STUDIOSO DI DIRITTO DEL LAVORO / VENNE ASSASSINATO DA MANO TERRORISTA / NEL PRIMO ANNIVERSARIO DEL TRAGICO EVENTO / IL COMUNE DI ROMA / A RICORDO E MONITO POSE / NON OMNIS MORIAR 1999 -20 MAGGIO 2000. Sotto il pinnacolo goticheggiante in cima all’ex scuola la statua di sant’Angela Merici guarda.
  • Via Adda
  • via Basento
  • via Po
  • all’angolo con via Po il negozio che una volta era l’emporio delle Sorelle Adamoli
  • via Metauro, con il Mercato Rionale Salario
  • via Simeto, lì a due passi si trova l’ingresso delle Catacombe di Santa Felicita (ingresso in via Simeto 2)
  • Largo Benedetto Marcello
  • via Tirso
  • viale Regina Margherita (viale Liegi)
  • Sulla facciata di un grande fabbricato condominiale del 1929/30, all’angolo con via Regina Margherita (civico …), possiamo leggere un’epigrafe (la stessa di piazza Digione): PAX ENTRANTIBVS SALUS EXEVNTIBUS BENEDICTIO ABITANTIBUS (pace a coloro che entrano in casa, buona fortuna a quelli che escono, una benedizione a quelli che vi abitano). Sulla facciata su via Regina Margherita dello stesso edificio, al civico 15, un’altra scritta (la stessa di piazza Perin del Vaga): SALVTI ET HONESTIS LABORIBUS SACRA DOMO (casa sacra alla salute ed alle oneste fatiche).
  • via Arno
  • via Rubicone
  • al n. 298 A una palazzona si fa notare per la cura dei dettagli e il gusto per i materiali. Rame, alluminio, acciaio nichelato si alternano a tarsie marmoree e vetrate E’ dell’architetto francese Michel Roux Spitz (1888-1957), Oggi la perfetta manitenzione permette di ammirare i particolari della costruzione; il portale, le scale, la cabina dell’ascensore. Cerchi concentrici ricamano i cancelli laterali.
  • viale delle Mimose (strada privata)
  • via Clitunno
  • via Adige
  • via Chiana (via Panama)
  • via Taro
  • al n. 334 una porticina metallica è l’ingresso delle Catacombe dei Giordani
  • al n. 336 palazzina di Michele Busiri Vici dove all’attico ha avuto il suo studio
  • Villa Lancellotti
  • via di Villa Ada
  • un edificio d’angolo con via Archiano con un’interessante scritta: FVNDAMENTA AD SOLIDVM ET IN SOLIDO, COMODE DISTRIBUTIO VENVSTA SPESIESATQUE ET MEMBRIS IS CONVENIENS CONSENSVS da un testo di Vitruvio che illustra i criteri di costruzione: (prima di tutto un luogo molto salubre, esposizione elevata e aperta, né fredda né calda,) fondamenta solide e, su queste, una comoda distribuzione (dei locali) , elegante forma e conveniente armonia (tra le pareti della casa).
  • via Archiano
  • via Anapo
  • via Arbia
  • Palazzina Filomarino
  • Villa Visconti
  • via Nera
  • via Filomarino
  • al n. il Convento delle Suore di Priscilla, ingresso alle Catacombe di Priscilla
  • piazza di Priscilla (via di Priscilla)
  • via di Tor Fiorenza, che porta a piazza Vescovio, nell’area anticamente detta Monte delle Gioie poi proprietà dei principi Chigi (Villa Chigi)
  • via di San Siricio (scalette)
  • via Poggio Moiano (scalette)
  • viale Somalia
  • via Alfredo Catalani
  • raccordo verso la Circonvallazione Salaria direzione Est (Tangenziale Est)
  • raccordo verso la Circonvallazione Salaria direzione Ovest (via Olimpica), con l’imbocco di via Prato della Signora
  • Ponte Salario sull’Aniene

Lato sinistro

  • piazza Fiume (corso d’Italia)
  • al n. 1
  • via Aniene
  • al n 3-5 un edificio con il piano alto caratterizzato da una fascia di decorazione dipinta
  • al n. 13/15 un edificio con una scritta …
  • via Cremera
  • al n. 76 una recente lapide in ricordo del nonno di Walter Veltroni: QUI VISSE LO SLOVENO / CIRIL KOTNIK (1895-1948) / DIPLOMATICO CHE SALVO’ EBREI / E COMBATTENTI PER LA LIBERTA’ / FU TORTURATO E MORI’ PER LE SEVIZIE / SUBITE DAI NAZI FASCISTI / ROMA CAPITALE / AMBASCIATA DELLA REPUBBLICA / DI SLOVENIA S.P.Q.R. 2014.
  • via Isonzo
  • al n. 113 la facoltà di Sociologia dell’Università La Sapienza, ex scuola Santa Angela Merici delle Orsoline, poi sede BNL
  • al n. 125 bis, il Mausoleo di Lucilio Peto, circa sei metri sotto l’attuale piano stradale,
  • via Po
  • l’alto muro di contenimento, di circa 5m, di Villa Giorgina
  • via Via Carlo Zecchi, in corrispondenza dell’incrocio brusca svolta a destra
  • Villa Buratti che oggi ospita la scuola Media Vittorio Alfieri
  • Largo Benedetto Marcello
  • via Luigi Boccherini
  • viale Liegi (viale Regina Margherita)
  • via Yser, da queste parti era l’ingresso perduto del Cimitero di Trasone
  • Viale di Villa Grazioli
  • al n. 241 Villa Grazioli, oggi Hotel Villa Grazioli
  • al n. 243 l’Ambasciata del Canadà
  • via Bruxelles
  • via Panama (via Chiana)
  • al n. 263 Villa Elena (il vecchio Casale Saliceti) con una madonna dipinta sulla facciata sud della casa ben visibile ai passanti
  • il muro di Villa Ada
  • l’Ingresso monumentale di Villa Ada
  • la chiesetta del Divino Amore a Villa Ada
  • Villa Ada. Ingresso dei cavalli
  • Palazzina Filomarino I, palazzina Filomarino II
  • al n. .. un cancello che porta alla chiesetta di San Silvestro
  • al n. .. un ingresso secondario delle Catacombe di Priscilla
  • via di Ponte Salario
  • raccordo verso la Circonvallazione Salaria direzione Ovest (via Olimpica)
  • raccordo verso la Circonvallazione Salaria direzione Est (Tangenziale Est)
  • Ponte Salario sull’Aniene

Il percorso della Via Salaria attuale ricalca quello della via Salaria Nova, realizzata nel I secolo dopo Cristo.

Per approfondire: Storia della via Salaria,

Altre pagine Roma2pass correlate: Salaria Vetus,  VIP che hanno abitato tra via Nomentana e via Salaria, Sepolcreto Salario, Sepolcreto di viale Liegi e via Salaria, Tra via Salaria e via Savoia, quel giardino di Mustafà, Verde antico lungo la Salaria, di Federico Mandillo,

I commenti sono chiusi