Viale Liegi

Viale Liegi è il proseguimento di viale Regina Margherita, dall’incrocio con via Salaria a piazza Ungheria. e divide il quartiere Pinciano dal quartiere Parioli.

Il viale fu realizzato all’inizio del secolo XX con il nome di viale dei Parioli.

Nella zona molte strade sono intitolate ad una città ma si nota una concentrazione di città belghe: oltre a viale Liegi, c’è via Bruxelles, via Lovanio e c’è pure un fiume belga, via Yser. E’ un omaggio alla giovane nuora Maria Josè del Belgio, consorte di Umberto II, futuro re d’Italia.

Con la nascita del quartiere il mercato rionale Parioli era all’aperto a piazza Ungheria nei primi tratti di viale Liegi e viale Gioacchino Rossini, poi fu spostato, sempre all’aperto (probabilmente per l’altissimo valore dei terreni), in via Vittorio Locchi.

Oggi, viale Liegi è uno dei pochi viali di Roma ancora percorso dal tram: la linea 3 e la linea 19.

Lato destro

  • via Salaria
  • al n. 2 …
  • al n. 8 una lapide dedicata a due scrittori del Novecento: QUI HANNO VISSUTO / GLI SCRITTORI / MASSIMO BONTEMPELLI (1908-1989) / E / PAOLA MASINO (1908- 1989) / CONDIVIDENDO PASSIONE E CULTURA / “UNICO STRUMENTO DEL / NOSTRO LAVORO SARA’ / L’IMMAGINAZIONE” S.P.Q.R. 2005. La Masino era cugina di Carlo Azelio Ciampi (Passeggiate romane d’agosto di Nicoletta Pietravalle)
  • via Lovanio
  • Villino in viale Liegi 42
  • via Montevideo
  • Palazzina in via Liegi 46
  • via Lutezia
  • via Paraguay
  • Hotel Claridge
  • via Panama e piazza Ungheria

Lato sinistro

La strada (o piazza) in oggetto è considerata di “grande viabilità”, corrispondentemente la sua manutenzione è responsabilità dell’Unità Manutenzione Strade di Roma Capitale.

Teatro La Pariola

Su viale Liegi, quando appena tracciato faceva parte del viale dei Parioli, da via Flaminia a via Salaria, non distante da quest'ultima, è aperto un teatro all'aperto: La Pariola.   Continue reading →

Read more ...

I commenti sono chiusi