Viale Regina Margherita

Viale Regina Margherita, è un grande viale che collega via Salaria con piazza Sassari.

MAPPA della Zona Salario 1 (da corso d’Italia a via Savoia)
MAPPA della Zona Salario 2 (da Villa Albani a piazza Quadrata)
MAPPA della Zona Trieste 1 (quartiere Coppedè e dintorni)

Viale Regina Margherita, chiamata anche con il nome iniziale di viale della Regina, fa parte di un lungo asse rettilineo esterno alle Mura Aureliane che, con un percorso tangenziale alla città, da via Flaminia sale con viale Maresciallo Pilsudski, viale dei Parioli, piazza Ungheria e viale Liegi, separando il quartiere Piciano dal quartiere Parioli. Dall’incrocio con via Salaria l’asse continua con il nome di viale Regina Margherita che, correndo alle spalle di Villa Albani, separa il quartiere Salario dal quartiere Trieste per poi incrociare via Nomentana ed entrare nel quartiere Nomentano, superare piazza Galeno e via Giovanni Battista Morgagni fino a piazza Sassari dove continua,  con il nome di viale Regina Elena, verso viale dell’Università per poi terminare sulla via Tiburtina a piazzale del Verano.

Lato sinistro

  • via Salaria;
  • Sulla facciata di un grande fabbricato condominiale del 1929/30, al civico 15, possiamo leggere un’epigrafe (la stessa di piazza Perin del Vaga): SALVTI ET HONESTIS LABORIBUS SACRA DOMO (casa sacra alla salute ed alle oneste fatiche). Sulla facciata in Via Salaria 13/15 dello stesso edificio, un’altra scritta (la stessa di piazza Digione): PAX ENTRANTIBVS SALUS EXEVNTIBUS BENEDICTIO ABITANTIBUS (pace a coloro che entrano in casa, buona fortuna a quelli che escono, una benedizione a quelli che vi abitano).
  • Intorno al 1920, dove oggi sorgono questi due grandi palazzi tra Via Salaria e Via Garigliano con il cinema Empire, al loro interno, c’era il teatro all’aperto La Pariola.
  • via Garigliano
  • piazza Buenos Aires, via Tagliamento;
  • via Tanaro
  • via Ombrone
  • via Bormida
  • via Dalmazia;
  • piazza Regina Margherita, via Alessandria;
  • via Nomentana
  • via Maurizio Bufalini
  • piazza Galeno;
  • via Giovanni Battista Morgagni;
  • piazza Sassari.

Lato destro

da localizzare

  • sul palazzo al n. … c’è la targa che ricorda Alberto Di Battista (Roma 1922 – Poggio Mirteto 1944), partigiano morto durante la Guerra di Liberazione. La targa è stata posta da “I COMPAGNI A RICORDO” (www.rerumromanarum.com);
  • sul palazzo al n. … c’è la targa che ricorda Nello Donnini (Roma 1923 – Poggio Mirteto 1944), partigiano caduto in Sabina durante la Guerra di Liberazione che qui visse.
    La targa è stata qui posta da “I COMPAGNI A RICORDO” (www.rerumromanarum.com);
  • sul palazzo al n. … c’è la targa che ricorda Vittorio Fattori (1900-1944), antifascista morto durante la Guerra di Liberazione che qui visse.La targa è stata qui posta da “I COMPAGNI”.

La strada in oggetto è considerata di “grande viabilità”, corrispondentemente la sua manutenzione è responsabilità dell’Unità Manutenzione Strade di Roma Capitale.

I commenti sono chiusi