Vicolo dell’Imperiolo

Il vicolo dell’Imperiolo, il cui nome ha forse dato origine all’etimologia del toponimo Parioli, era uno stradello di campagna costeggiato dagli alti muri delle proprietà nobiliari.

MAPPA della Zona Pinciano 4 (da piazza Pitagora a piazza Euclide

Era il proseguimento del vicolo dei Parioli, l’attuale via Giovanni Paisiello, a partire dal bivio con il vicolo delle Tre Madonne, all’altezza dell’attuale piazza Pitagora, che percorreva il crinale del Monticello fino giù all’Acqua Acetosa, dove proseguiva verso Ponte salario, con il nome di vicolo dell’Acqua Acetosa.

All’inizio del vicolo sulla destra era la Vigna De Antonj. A sinistra Il vicolo costeggiando la vigna del Collegio dei Gesuiti, attraversava l’area delle Catacombe di Sant’Ermete.

In corrispondenza dell’attuale quadrivio alla fine di via Antonio Bertoloni, la strada iniziava a scendere verso l’Acqua Acetosa, approssimativamente sul tracciato dell’attuale via Francesco Denza. Qui iniziava, a destra, l’ampia tenuta di villa Monticello, sul cui viale di accesso è stata tracciata la parte iniziale di via Barnaba Oriani, qui sorgeva l’antico Cucumeris, probabilmente un pinnacolo monumentale residuo di un antico sepolcro, e qui sotto erano, anzi sono, le Catacombe “ad Clivum Cucumeris”.

Tornando ancora indietro nel tempo, il vicolo era un tronco della via Salaria Antica che da Porta Pinciana portava a Ponte Salario passando per l’Acqua Acetosa.

I commenti sono chiusi