Vigna de Antonj

Vigna de Antonj è una proprietà sita in via Antonio Bertoloni, con due cancelli di accesso, uno al n. 24 della via, il secondo a piazza Pitagora 9.

MAPPA PINCIANO 4 della Zona Pinciano 4 (da piazza Pitagora a piazza Euclide)

Sul lato destro del vicolo dell’Imperiolo, superato il bivio con il vicolo delle tre Madonne, c’era la Vigna de Antonj con un casale utilizzato per secoli per la villeggiatura estiva dei proprietari.

Il casale, seppur profondamente rimaneggiato è ancora lì: è il villino tra il cancello in piazza Pitagora 9 e quello in via Antonio Bertoloni 24, un esempio di gusto eclettico con dettagli decorativi neo barocchi che andavano di moda a inizio Novecento.

Sul primo cancello è riportata la scritta MCMXXIV, cioè 1924, l’anno in cui l’antico casale fu trasformato in villino; sul secondo l’iscrizione: SOLI DEO GLORIA (Gloria Solo a Dio).

Qui dal 1951 fino alla sua morte nel 1965 abita il cardinal Clemente Mìcara, vicario della Diocesi di Roma. Dopo la guerra, la Gran Bretagna, in attesa della ricostruzione della propria ambasciata in via XX Settembre fatta saltare in un attentato sionista, prese in affitto questa residenza. Gli abitanti dei paraggi ancora si ricordano della regina Elisabetta che qui alloggiò durante una visita in Italia. Per pochi anni il villino ha poi ospitato il Centro Islamico, prima che si stabilisse giù alla Moschea. Da diversi anni infine questo complesso è di proprietà di costruttori romani.

Nei dintorni: Palazzo Giorgi, Villino Vitelli, Farmacia delle Tre Madonne,

I commenti sono chiusi