Primo Recinto di Villa Borghese

Il primo recinto di Villa Borghese, detto anche Giardino Boschereccio, è la parte della villa seicentesca davanti al Casino Nobile, oggi Galleria Borghese, tenuta a verde ma realizzata per essere un museo immerso nella natura.  

Il Giardino Boschereccio è un folto bosco di olmi, pini e cipressi, percorso dal viale della Galleria Borghese (una volta viale degli Olmi) e da da dritti viali ortogonali tra loro che danno origine a riquadri nei quali sono sistemati arredi artistici e diverse essenze arboree.

In questo recinto sono collocate le due fontane dette Fontane Oscure, al centro di una piazzola e circondate da alte siepi che costituivano luoghi di sosta e di ristoro durante le passeggiate. In un naturale avvallamento del terreno verso via Pinciana, inoltre, è costruito un elegante padiglione: la Loggia dei Vini.

Il Giardino Boschereccio è oggi profondamente modificato rispetto a come era stato creato nel 1606 da Flaminio Ponzio con impostazioni geometriche basate su assialità prospettiche e schemi ortogonali. Era suddiviso in 23 zone suddivise da siepi che ospitavano le varie specie di alberi e degli arredi. Allo stato attuale è appena percepibile la suddivisione con le siepi ma la vegetazione all’interno di esse è completamente cambiata.

Da qui inizia la Valle dei Platani che poi diventa Valle Giulia.

Il primo recinto confinava a levante con via Pinciana, a tramontana con il Secondo recinto e a ponente e mezzogiorno con il Terzo recinto.

Bibliografia essenziale: Villa Borghese. De Luca Editori. 2000

Giardino Boschereccio. Itinerario naturalistico

Questa pagina descrive un itinerario naturalistico all'interno del Giardino Boschereccio di Villa Borghese ed è tratta da un saggio di Lucia Amodio. Continue reading →

Read more ...

Altre pagine Roma2pass correlate: Percorso naturalistico nel Giardino Boschereccio,   Primo recintoSecondo recinto, Terzo recinto,

Nei dintorni: Fontana dei Cavalli Marini,

Torna alla pagina Villa Borghese

I commenti sono chiusi