Villa Calderai

pi1-villino-calderaiLa villa, in Corso Italia 44, tra il Palazzo della Rinascente a piazza Fiume, via Tevere e via Aniene, fu progettata nel 1902 da Amedeo Calcaprina ed è oggi di proprietà Torlonia.

Villa Calderai costituisce una delle più esplicite espressioni del gusto Liberty, ispirata alla Secessione viennese. Le conferivano tale impronta la ricchissima decorazione in stucco e maiolica, la copertura della torretta di angolo in vetro a bande alternate di differenti colori, sostenuta da struttura metallica.

Purtroppo, già nel 1910, Gustavo Giovannoni eseguì una pesante ristrutturazione che sottrasse all’edificio gran parte del suo aspetto Liberty e dell’interesse architettonico.

Ha ospitato per anni l’antica gelateria Fassi con i tavolini sotto gli alberi del giardino, oggi tutti elIminati per realizzare un parcheggio sotterraneo in occasione dell’ultimo restauro del complesso avvenuto nei primi anni del XXI secolo.

I commenti sono chiusi