CNEL

Villa Lubin è dal 1958 la sede del CNEL, Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro, un organismo previsto dall’articolo 99 della Costituzione della Repubblica Italiana del 1946.

MAPPA PINCIANO 2 della Zona Pinciano 2 (Villa Borghese e il Pincio)

“Il Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro è composto … di esperti e di rappresentanti delle categorie produttive …. È organo di consulenza delle Camere e del Governo per le materie e secondo le funzioni che gli sono attribuite dalla legge. Ha l’iniziativa legislativa e può contribuire alla elaborazione della legislazione economica e sociale secondo i principi ed entro i limiti stabiliti dalla legge.”

Il CNEL è stato istituito nel 1957 mentre la composizione e le attribuzioni sono disciplinate dalla legge n. 936 del 30 dicembre 1986.

Il Consiglio è composto da sessantaquattro consiglieri: Dieci esperti, qualificati esponenti della cultura economica, sociale e giuridica, dei quali otto nominati dal Presidente della Repubblica e due proposti dal Presidente del Consiglio dei Ministri; Quarantotto rappresentanti delle categorie produttive, dei quali ventidue in rappresentanza del lavoro dipendente, di cui tre in rappresentanza dei dirigenti e quadri pubblici e privati, nove in rappresentanza del lavoro autonomo e diciassette in rappresentanza delle imprese: Sei in rappresentanza delle associazioni di promozione sociale e delle organizzazioni del volontariato, dei quali, rispettivamente, tre designati dall’Osservatorio nazionale dell’associazionismo e tre designati dall’Osservatorio nazionale per il volontariato.

Il bilancio del CNEL prevede esborsi per di più di 30 milioni di euro senza che sia chiaro ai cittadini quali prodotti o servizi produca. Con il referendum costituzionale del 2016 il CNEL ha rischiato di scomparire, come un qualsiasi ente inutile. Ma i cittadini italiani hanno deciso di tenerselo.

Sito ufficiale: www.cnel.it/

Torna alla pagina c

 

I commenti sono chiusi