Villa Paolina di Mallinckrodt

Villa Paolina di Mallinckrodt è in largo XXI Aprile, 10 a Roma. Dal 1922 al 1997 è una scuola delle Suore della Carità Cristiana di origine tedesca che ha riunito diversi ordini e grado di istruzione: asilo, elementari, medie e liceo.

MAPPA della Zona Nomentano 1 (lungo via Nomentana)  

Nel 1922 la Congregazione delle Suore della Carità Cristiana acquista un villino la cui costruzione era appena giunta a termine. Inizialmente l’idea è quella di aprire una scuola femminile tedesca (Töchterschule) ma ben presto si opta per una scuola italiana intitolata alla fondatrice della congregazione Paolina di Mallinckrodt, nobildonna tedesca, che aveva dedicato tutta la sua vita all’assistenza di bisognosi, bambini e anziani. Dalla Germania l’ordine da lei fondato si è diffuso in tutto il mondo. È stata beatificata nel 1985.

La prima Direttrice è la prof. Fanny Dalmazza. Quello stesso anno inizia la Scuola elementare con 3 bambini, la Scuola materna con 5 e il Ginnasio con 4 signorine. Inoltre vengonno per lezioni private 3 bambini, 2 ragazze e una signora. L’anno 1922 si chiude così con 25 scolari. Negli anni dal 1922 al 1925 il numero degli alunni va via via aumentando: nel 1925 la scuola riprende la sua attività dopo le vacanze estive con 67 scolari.

Villa Paolina si rivela da subito troppo piccola per un ordinato e proficuo svolgimento delle attività didattiche. Così nell’anno 1926 il villino viene sopraelevato e la ristrutturato con la creazione di una grande sala. A fine anno scolastico il numero raggiunge quota 140.

Nel 1929 frequentano la scuola due figli del re Oman Ullah di Afghanistan che è fuggito dal suo paese, mentre la sorella del re frequenta il ginnasio. L’anno successivo, 200 scolari assistono, in presenza del re, all’inaugurazione del Monumento ai caduti della Guardia di Finanza che è stato eretto proprio di fronte alla scuola. Sono due alunni a porgere al re un cesto con rose bianche e rosse e orchidee verdi, i colori del Paese. L’anno seguente, nel cortile interno della scuola, è inaugurata la statua dell’Immacolata Concezione e nel 1936, la scuola ottiene il riconoscimento della Parificazione.

Il 10 marzo del 1944 la villa è colpita da diverse bombe alleate.

I commenti sono chiusi