Villino in via Ristori 9

Due piani, un giardino, una bella villa nel cuore dei Parioli. A leggerla così, sembrerebbe la descrizione di un qualsiasi edificio di lusso in vendita a Roma, ma a renderle quell’elegante struttura a pochi passi da piazza delle Muse importante nella storia del cinema è sapere a chi è appartenuta. Il villino al civico 9 di via Adelaide Ristori infatti è appartenuto a Massimo Troisi.

MAPPA della Zona Parioli 3 (da viale dei Parioli a Piazza delle Muse)

Massimo Troisi, regista e attore nato a San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli, nel 1953 e morto a Roma vel 1994. Poco dopo la sua scomparsa, la famiglia di Troisi mise la vendita la villa di due piani in cui l’attore dei memorabili sketch dell’Annunciazione con Lello Arena e della Smorfia visse e lavorò ai suoi film.

La casa di Troisi si sviluppa su due livelli, per un totale di 330 metri quadrati e un giardino ben curato di circa 600 metri quadrati. All’interno dell’edificio ci sono un salone, tre camere, una depandance, una sala hobby e cinque bagni. “C’è anche una sala cinema che fu appositamente creata da Massimo Troisi per proiettare i suoi film con amici e critici ”. Arredata con capitelli e mobili scelti dal regista napoletano di capolavori come “Ricomincio da Tre” e ” Il Postino”, la sala cinema conserva ancora la stessa struttura e l’identico arredamento di vent’anni fa.

I commenti sono chiusi