Villino Palmieri

Il Villino Palmieri è in via di Villa Albani 20 e oggi ospita la Fondazione BNC.

MAPPA SALARIO 1 della Zona Salario 1 (da corso d’Italia a via Savoia)

Il villino è stato costruito nel 1924 su progetto in stile eclettico dell’ing. Arch. Mario Vodret (Cagliari 1893-Roma 1949). Originariamente faceva parte di un complesso più ampio che comprendeva anche l’attuale sede dell’Istituto Cervantes, Villa Palmieri è poi venduta mentre la palazzina adiacente è ceduta alla Spagna che vi istituì l’attuale Centro di Cultura Spagnolo.

Lo stabile si sviluppa su tre piani: il piano terra ospita alcuni uffici, nonché una sala conferenze con struttura modulare, che consente la suddivisione in due sale più piccole, attrezzata con strumentazione multimediale; al primo ed al secondo piano sono ospitati gli uffici. Il terzo piano è impreziosito da tre ampi terrazzi e da un’altana che affaccia sulla prospiciente Villa Albani.

La palazzina è un tipico esempio della corrente “neogotica” sviluppatasi nel XIX secolo e che vede a Roma il suo esempio più pregante nel vicino Quartiere Coppedè che pure risale agli anni ’20 del secolo appena concluso. Esempio di valore per la chiarezza e la “semplicità” dei simbolismi prescelti. In un recente restauro e ristrutturazione della palazzina si è puntato al recupero architettonico sia nelle strutture murarie che nella suddivisione degli interni e nella dotazione di arredi giungendo così a coniugare la pacata e luminosa severità dei prospetti esterni con una altrettanto luminosa e severa riedizione degli spazi interni.

I commenti sono chiusi