Risultati della ricerca per: museo canonica

Museo Canonica. Approfondimento

La Fortezzuola di Villa Borghese, che ora ospita il Museo Canonica, è stata la casa-studio dello scultore Pietro Canonica.

Nel pianterreno si possono vedere le opere, originali e copie, dello scultore. Nel piano rialzato sono la sala degli ospiti e la sala di lavoro dell’artista piemontese. Nel piano superiore vi sono la camera da letto, la camera da pranzo e il salotto. Le stanze dell’appartamento mantengono gli arredi originari con dipinti di pittori di fine Ottocento, amici di Pietro Canonica. Continue reading

CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

Visita a casa Canonica

Grazie alla cortesia della sua direttrice, d.ssa Schiccitano, e della nostra socia d.ssa Bianca Santese, il 1 dicembre alle 11:00, il Museo Pietro Canonica apre le porte ai Soci AMUSE.

Per saperne di più e/o prenotare:  IL MUSEO CANONICA ALLA FORTEZZUOLA DI VILLA BORGHESE

Il museo, piccolo ma prezioso, si trova nella Fortezzuola nel cuore di Villa Borghese, vicino a piazza di Siena.  E’ dedicato all’artista Pietro Canonica (1869-1959) e offre atmosfere di fine secolo. Qui vedremo l’atelier con numerose opere dell’artista: marmi, bronzi, e modelli originali. Il museo inoltre costituisce uno dei pochissimi esempi in Italia di casa d’artista conservata nella sua integrità e offre quindi al visitatore, oltre al normale percorso espositivo, anche un percorso più “intimo” e privato che si snoda attraverso le stanze private dello scultore.

Scultore di fama internazionale, appassionato di musica e compositore egli stesso, Canonica si forma nella Torino stimolante di fine Ottocento, per poi soggiornare a lungo presso le corti d’Europa dove l’aristocrazia gli commissiona ritratti e monumenti celebrativi.  Si trasferisce a Roma nel 1922, e nel 1927 riceve dal Comune in concessione d’uso la Fortezzuola di Villa Borghese, per farne la propria abitazione e il proprio studio. In cambio, dopo la sua morte, l’artista donerà tutte le opere, gli arredi e i cimeli collezionati qui nel corso degli anni.  Da questo, ha origine la singolarità di questo spazio museale, che restituisce l’artista nella sua interezza, umana oltre che professionale.

Diverse sono infatti le possibilità di lettura che il museo Canonica offre al visitatore: l’appartamento privato, che racconta l’universo intimo delle memorie e degli affetti dell’artista; l’atelier dello scultore, che illustra la complessità dell’iter creativo attraverso le diverse fasi e i processi di lavorazione della materia; le sale espositive, dove è possibile ammirare gran parte delle sue opere: ritratti, monumenti celebrativi e funerari, opere allegoriche e religiose, una raccolta che rappresenta un viaggio affascinante nella tumultuosa storia tra la fine dell’Ottocento e la prima metà del Novecento.  (www.museocanonica.it).

Il Museo Pietro Canonica” fa parte del sistema dei Musei in Comune di Roma e l’ingresso è gratuito.

CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

Pietro Canonica

Pietro Canonica (1869-1959), raffinato ritrattista (ma anche musicista, architetto e pittore), fu uno degli scultori più ricercati della buona società di inizio secolo. E’ dedicato a lui Museo Canonica nella Fortezzuola di Villa Borghese, che per anni è stata il suo studio e la sua abitazione. Continue reading

CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

Leone di Villa Borghese

Al giardino del Lago entrando a sinistra, fino al 1993, c’era un grande leone di pietra accovacciato su un basso piedistallo. Sembrava messo lì apposta per essere cavalcato e in tanti a Villa Borghese ci sono saliti: bambini, innanzitutto, ma anche giovani e adulti. Il fascino indubbio dell’immobile felino ha sempre attratto molto e le numerose foto d’epoca varia lo testimoniano. 

Continue reading

CONDIVIDI QUESTA PAGINA: