Risultati ricerca per: strohl fern/

Giro per Villa Strohl Fern

L’ingresso di Villa Strohl Fern, in via di Villa Ruffo 31, è in un villino in stile gotico fatto realizzare, proprio per questo scopo, da Alfred Strohl.

MAPPA della Zona Flaminio 1 (da Porta del Popolo a Belle Arti)    Continue reading

Sabato 18 gennaio, passeggiata a Villa Strohl Fern

Dopo che, a dicembre, il maltempo ci ha costretto a rimandare, sabato 18 gennaio alle 14:30, il Liceo Chateaubriand di Roma e AMUSE invita di nuovo i soci a una passeggiata Roma2pass nei giardini di Villa Strohl Fern.

Villa Strohl Fern è un posto magico e inaccessibile, situato al centro di Roma, vicino Villa Borghese e a due passi da piazzale Flaminio. Molti romani non sanno nemmeno dove sia, ma basta percorrere la via Flaminia, all’altezza del piazza della Marina, per vedere, il alto a sinistra sopra il Borghetto Flaminio, un pettine di pini che si stagliano sul cielo. Quei pini fanno appunto parte di Villa Strohl Fern che si estende da via di Villa Ruffo a Villa Giulia.

Un posto magico, dove l’arte è stata di casa per poco meno di un secolo grazie a uno strano “padrone di casa”, straniero e di pessimo carattere, ma che a fine Ottocento decide di fermarsi a Roma e creare un luogo dove accogliere gli artisti, aiutarli a vivere e permettere loro di concentrarsi sul proprio lavoro. In quel periodo a cavallo tra Ottocento e Novecento, centinaia di artisti sono stati ospitati da Alfred Strohl Fern in decine di casette-studi appositamente costruite nel parco incantato della sua grande villa.

Oggi la villa è di proprietà della Francia e trasformata in una scuola, ospita infatti la sede romana della scuola francese Licèe Chateaubriand. Per gentile concessione del direttore del Licèe, la mattina di sabato 14 dicembre, quando la scuola è chiusa, faremo una passeggiata nel parco e racconteremo dell’atmosfera incantata di un secolo fa quando personaggi come Rainer Maria Rilke, Carlo Levi, Francesco Trombadori a molti altri, passeggiavano per quegli stessi viali. Per avere maggiori informazioni sulla villa cliccate su Villa Strohl Fern. o sul sito del Licèe.

La durata è di circa 90 minuti. La partecipazione è gratuita. L’evento è riservato ai Soci in regola con il pagamento della Quota annuale e a chi si iscrive ad AMUSE direttamente prima dell’evento.

La prenotazione è OBBLIGATORIA, entro il 15/01, e PERSONALE, perché AMUSE deve consegnare in anticipo la lista dei nomi dei partecipanti. Per prenotare, scrivere una mail a roma2pass@gmail.com (o rossimarcelligmail.com) e attendere conferma. Prego partecipare solo dopo aver ricevuta l’accettazione della propria prenotazione

AMUSE ringrazia la dirigenza del Lycèe Chateaubriand.

Giardino di Villa Strohl Fern

Nei grandi lavori che Alfred Strohl fa per realizzare la sua residenza, oltre a ricostruire il casino nobile in stile neo-medievale e realizzare nella proprietà numerose piccole costruzioni per ospitare abitazioni e studi di artisti, definisce l’assetto viario e risistema completamente il parco in stile inglese, con opere di rimboschimento e piantando diversi alberi esotici e piante da fiore allora introvabili a Roma. Inoltre lo anima con percorsi, giochi d’acqua e ninfei di pietra lavorati a rustico, trasforma in stile neo-medioevale anche gli edifici preesistenti e realizza un laghetto nella parte prospiciente Villa Giulia. Adiacente alla dimora realizza un suggestivo bosco artificiale costituito da alberi in cemento di cui sopravvivono pochi brandelli.   Continue reading

Artisti a Villa Strohl Fern

L’opera meritoria del marchese Alfred Strohl è legata all’ospitalità fornita agli artisti a prezzi modesti e, in alcuni casi, senza compenso alcuno. Per questo scopo fa costruire nel parco della sua Villa Strohl Fern numerosi studi, con grandi finestroni (tutti rigorosamente sul lato nord dell’edificio) e piccoli alloggi per ospitare artisti. Scopo del filantropo era quello di creare una sorta di comunità ideale in persone provenienti da tutto il mondo potessero vivere e lavorare liberamente, senza oneri ne costrizioni. Continue reading

Sabato 14 dicembre, una passeggiata Roma2pass a Villa Strohl Fern

Sabato 14 dicembre alle 10:00, il Liceo Chateaubriand di Roma e AMUSE invita i soci a una passeggiata Roma2pass nei giardini di Villa Strohl Fern.

Villa Strohl Fern è un posto magico e inaccessibile, situato al centro di Roma, vicino Villa Borghese e a due passi da piazzale Flaminio. Molti romani non sanno nemmeno dove sia, ma basta percorrere la via Flaminia, all’altezza del piazza della Marina, per vedere, il alto a sinistra sopra il Borghetto Flaminio, un pettine di pini che si stagliano sul cielo.  Quei pini fanno appunto parte di Villa Strohl Fern che si estende da via di Villa Ruffo a Villa Giulia. Un posto magico, dove l’arte è stata di casa per poco meno di un secolo grazie a uno strano “padrone di casa”, straniero e di pessimo carattere, ma che a fine Ottocento decide di fermarsi a Roma e creare un luogo dove accogliere gli artisti, aiutarli a vivere e permettere loro di concentrarsi sul proprio lavoro.  In quel periodo a cavallo tra Ottocento e Novecento, centinaia di artisti sono stati ospitati da Alfred Strohl Fern in decine di casette-studi appositamente costruite nel parco incantato della sua grande villa.

Oggi la villa è di proprietà della Francia e trasformata in una scuola, ospita infatti la sede romana della scuola francese Licèe Chateaubriand. Per gentile concessione del direttore del Licèe, la mattina di sabato 14 dicembre, quando la scuola è chiusa, faremo una passeggiata nel parco e racconteremo dell’atmosfera incantata di un secolo fa quando personaggi come Rainer Maria Rilke, Carlo Levi, Francesco Trombadori a molti altri, passeggiavano per quegli stessi viali. Per avere maggiori informazioni sulla villa cliccate su Villa Strohl Fern. o sul sito del Licèe.

La durata è di circa 90 minuti. La partecipazione è gratuita. L’evento è riservato ai Soci in regola con il pagamento della Quota annuale e a chi si iscrive ad AMUSE (per associarsi o associare un’altra persona basta compilare e inoltrare il modulo di adesione e versare la quota sociale annuale di € 15,00 prima dell’evento).

La prenotazione è obbligatoria, entro il 11/12, e personale, perchè AMUSE deve consegnare in anticipo la lista dei nomi dei partecipanti. Per prenotare,  fare Login, andare nella pagina dell’evento e cliccare sul pulsante [Invia la tua prenotazione] che compare in fondo a questa pagina (solo dopo aver fatto Login). In caso di problemi, prenotare scrivendo una mail a roma2pass@gmail.com (o rossimarcelligmail.com)

AMUSE ringrazia la dirigenza del Lycèe Chateaubriand.

Alfred Strohl

Il marchese Alfred Strohl (1847-1827) è artista e mecenate francese, nato in Alsazia, una zona contesa per secoli da Francia e Germania e teatro, anche in quell’epoca, di scontri sanguinosi. Ha 23 anni allo scoppio della guerra franco prussiana e, a guerra finita con la sconfitta della Francia, rifiuta la cittadinanza prussiana e fugge a Parigi (1870) e poi, grazie a considerevoli mezzi economici, intraprende lunghi viaggi in Europa e  in Africa settentrionale, a partire dall’Algeria.   Continue reading

Vicolo verso Villa Strohl Fern di Giovanni Omiccioli

Vicolo verso Villa Strohl Fern di Giovanni Omiccioli, del 1948-49, è un olio su tela, 65 (cm x 50) oggi in una collezione privata a Roma. Il vicolo riprodotto dal pittore e l‘attuale via Mariano Fortuny.   Continue reading

Case sotto Villa Strohl Fern

Dietro il museo Explora, nel versante del colle su cui si estende il parco di Villa Strohl Fern, c’è un vecchio casale circondato da nuove abitazioni.

MAPPA della Zona Flaminio 2 (da Belle Arti a via Guido Reni)   Continue reading

Villa Strohl Fern. Versante verso Villa Giulia

Il grande portale di peperino che si apre su piazzale di Villa Giulia, realizzato dal Vignola per la Vigna di Balduino, è uno degli accessi di Villa Strohl Fern. A seguito di pressioni italiane, il governo francese ha concesso questo accesso per offrire ai visitatori del Museo Nazionale Etrusco di passare agevolmente da Villa Giulia a Villa Poniatowski.

MAPPA FLAMINIO 1 della Zona Flaminio 1 (da Porta del Popolo a Belle Arti) Continue reading