Leccio

Leccio, Quercus ilex, accanto al Tempio di Esculapio a Villa Borghese (460 cm di circonferenza), ancora dentro Villa Borghese c’è un leccio (circonferenza di 4,5 metri) della stessa specie ed età (circa 300 anni) di quello piantato all’Alberone abbattuto e sostituito nel 1986. Guidato da due colombe, Enea cerca l’albero dal ramo d’oro e lo trova su un leccio, la quercia sempreverde. Il ramo d’oro è il vischio, il cuore del­l’albero che continua a battere anche quando i suoi rami sono secchi, pro­messa di vittoria sulle ombre del regno di Plutone. Presso il lago di Nemi, si svolge un rito durante il quale chi lo trova può affrontare in duello mortale il rex nemorensis, il sacerdote di Diana, e prendere il suo posto.

I commenti sono chiusi