Camminamento di Via Campania

Da Porta Pinciana a via Marche (o a via Lucania??), lungo il versante interno delle Mura Aureliane adiacente a via Campania, corre un camminamento. DA CONTROLLARE

Il camminamento delle Mura Aureliane adiacente a via Campania ha due ordini di arcate risalenti all’epoca dell’imperatore Onorio (401-403 d.C.) ed è stato riutilizzato come muro di confine della Villa Boncompagni-Ludovisi mentre dai primi decenni del Novecento vi hanno avuto sede gli studi di diversi artisti. Primo tra tutti Francesco Randone, ma poi Gran parte dei cosiddetti Pittori della Campagna Romana.

I XXV della campagna romana, in particolare, furono un sodalizio di artisti italiani attivo fra il 1904 e il 1930, quando il gruppo fu sciolto dal regime fascista. Il gruppo era formato da venticinque artisti accomunati dal gusto di ritrarre dal vero la natura e che decisero di creare un nuovo sodalizio artistico, senza manifesti programmatici, senza regole condizionatrici, senza gerarchie oltre al Capoccetta a vita (il presidente) e a un Guitto (il segretario). La loro attività sociale era rappresentata dalla gita domenicale in aperta campagna – armati di tele e di pennelli – che si concludeva allegramente in trattoria, dove il dipinto più bello era premiato col rimborso del viaggio e del pranzo e con l’omaggio di un ferro di cavallo. Quando un artista moriva o abbandonava il sodalizio, era rimpiazzato da un altro che doveva avere il placet di tutti gli altri. Così dai 25 originari alla fine si arrivò a 46, (poiché chi rinunciava, oppure moriva, veniva sostituito), ma il nome rimase immutato.

Pagine a livello inferiore:

Pagina al livello superiore:  no OPPURE LINK A PAGINA GENITORE

Pagine allo stesso livello:

 SOLO SE ESISTE UNA PAGINA GENITORE 

Pagine correlate:

Nei dintorni (clicca su MAPPA per vedere i Punti di Interesse vicini):

  •  ...

In rete:

  • ...
CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

I commenti sono chiusi.