Eccidio delle Fosse Ardeatine

Nelle Fosse Ardeatine, il 24 marzo 1944, vengono tưucidati dai nazisti 335 italiani: civili, militari, ebrei, prigionieri politici e comuni. L’eccidio delle è organizzato dalle SS tedesche: il colonnello Herbert Kappler decide, il capitano Erich Priebke esegue. È la rappresaglia per l’attentato partigiano in via Rasella, in cui muoiono 33 militari tedeschi.   Continue reading

CONDIVIDI QUESTA PAGINA: