Sfrattato cerca casa equo canone

Sfrattato cerca casa equo canone è un film del 1983, diretto da Pierfrancesco Pingitore con Pippo Franco, Anna Mazzamauro, Oreste Lionello, Bombolo, Gigi Reder, Marisa Merlini,  […].

Marino, un cassintegrato con moglie e tre figli, viene sfrattato. Si mette alla ricerca di una casa, ma si fa imbrogliare da un falso agente immobiliare. La famiglia tenta allora di occupare abusivamente un appartamento, chiede asilo in una chiesa, infine si stabilisce su un autobus. (1)

Scena:  La macelleria del Sor Maciste:  Il sor Maciste (Bombolo), di professione macellaio, ha il suo negozio dietro l’elegante tripla arcata […], oggi diventata sede di un parrucchiere. La moglie (Anna Mazzamauro) di Marino Stroppaghetti (Pippo Franco) sta entrandoci per consegnare al sor Maciste un suo piccolo lavoro di sartoria e per prendere un po’ di carne. Più tardi, dopo l’orario di chiusura, tornerà per concedersi all’uomo e ottenere così i soldi per non essere sfrattata di casa con la sua famiglia. La macelleria è inserita in quella che è la zona sicuramente più intensiva del quartiere Trieste, progettato inizialmente per ospitare edilizia di un certo livello (siamo vicini al quartiere Coppedè). (2)

Luogo:  Via Lago di Lesina

Fonti:

I commenti sono chiusi.