Fontana di piazza Caprera

La fontana al centro di piazza Caprera, tra i villini eleganti del quartiere Trieste, è caratterizzata da una vasca cicolare zampilli d’acqua e due sculture moderne.

MAPPA della Zona Trieste 2 (tra corso Trieste e via Nomentana

Fino al 1999 nel giardinetto centrale della piazza era collocata una fontana realizzata negli anni Cinquanta e costituita da un piccolo bacino circolare a terra, sorretto da tre zampe di leone, con fondo a mosaico azzurro-verde. Al centro del bacino s’innalzava un supporto formato da tre volute ornate esternamente con parti di mosaico. Sopra c’era una piccola vasca circolare con bordo ondulato e con al centro un pesce in terracotta con la bocca spalancata entro la quale è inserito il tubicino dell’acqua.

Nel 2000, al suo posto, è stata localizzata una nuova fontana, realizzata con zampilli a meccanismo danzante e che s’illumina all’imbrunire grazie alle fibre ottiche. Tutto arricchito da due statue di basalto grigio che rappresentano due figure femminili (una ballerina e una dormiente) realizzate con la donazione della figlia di un’artista francese dei primi del Novecento, Jacques Zwobada, che ha vissuto per lungo tempo proprio nel quartiere Trieste.

Negli anni, tra le proteste dei residenti, la fontana è diventata anche il fulcro della movida dei giovanissimi della zona e la sera è spesso assediata da comitive, microcrar, ragazzi intenti a scambiare brindisi e pallonate sul piccolo lastricato pedonale.

Pagine a livello inferiore:

Altre pagine correlate:

In rete:

Biblioteca essenziale:

I commenti sono chiusi.