Istituto Olandese

L’Istituto Olandese a Roma (Nederlands Instituut te Rome) ha la sede  in via Omero 10/12 ed è un’istituzione interuniversitaria per l’insegnamento e la ricerca scientifica nel campo della storia, della storia dell’arte e dell’archeologia e da ospitalità a studenti, ricercatori e studiosi di università olandesi che vengono a Roma per motivi di ricerca.

L’Istituto Olandese ha un ruolo di mediatore fra il mondo universitario olandese e le istituzioni scientifiche presenti a Roma e stimola gli scambi grazie all’organizzazione di conferenze e convegni.

Inoltre l’Istituto contribuisce a diffondere la cultura olandese organizzando mostre e concerti e ospitando nella propria sede le attività della Fondazione ‘Werkgroep Nederlandse Taal te Rome’ che gestisce una biblioteca di letteratura olandese-fiamminga e organizza corsi di lingua neerlandese.

A sostegno delle sue attività l’Istituto dispone di una biblioteca che è aperta anche a studiosi italiani e di altri paesi.

La sede dell’Istituto è stata realizzata nel 1933 su progetto di Jan Stuyt e Gino Cipriani

Il prospetto principale dell’edificio è contrassegnato dall’amplo portale pilastrato d’ingresso in corrispondenza del quale, lungo il piano superiore, si apre il loggiato.

L’implanto architettonico riflette l’articolazione distributiva dei vari ambienti, che presenta una scansione tripartita: la parte mediana ospita la biblioteca, al pian terreno, e la sala conferenze, al primo piano.

La composizione volumetrica che la scelta dei materiali impiegati, mattoni e marmo d’Istria, testimoniano il riferimento all’architettura dei palazzi romani.

Sito ufficiale: www.nir-roma.it/

Mappa Pinciano 5 (zona da Villa Taverna a Villa Giulia)

 

I commenti sono chiusi.