Invito alla passeggiata DA PIAZZA BLIGNY A PIAZZA UNGHERIA

Mercoledì 28/10 ci sarà DA PIAZZA BLIGNY A PIAZZA UNGHERIA una passeggiata Roma2pass in cui “esploreremo” viale Romania e piazza Ungheria, una piccola area che, come tutte le alture dei Parioli, ha visto nell’ultimo secolo il drastico cambiamento da campagna a città: prima solitarie vigne, frutteti e casine di villeggiatura, poi convulse strade, villini, palazzine, scuole, caserme e così via.

E anche questa volta con Roma2pass capiremo che tutto, nella città, ha una storia e un perché.

Prenotazione è obbligatoria.

CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

PASSEGGIATA BOTANICA A VILLA ADA: grande partecipazione, bellissime foto!

La PASSEGGIATA BOTANICA A VILLA ADA che si è svolta mercoledì 21/10/2020 nell’ambito del programma ROMA2PASS ha riscosso grande interesse e partecipazione! Vogliamo ringraziare tutti coloro che hanno aderito all’iniziativa di AMUSE, la nostra guida Pietro Lippolis e il socio Luciano Valle per le belle fotografie che ha scattato e ci ha offre in visione!

FOTO A VILLA ADA DI LUCIANO VALLE

E’ stata un’occasione per apprezzare questo prezioso patrimonio artistico, storico e ambientale ma anche per assumere sempre più consapevolezza dell’impegno necessario per la cura e la gestione di questa villa storica, a cui ognuno di noi è chiamato a contribuire, a testimonianza dei valori di impegno civile della nostra Associazione.

Ricordiamo che sono state programmate tre passeggiate alla scoperta dei Parioli, di cui la prima “DA PIAZZA BLIGNY A PIAZZA UNGHERIA“, è fissata per il prossimo mercoledì 28/10.
Inoltre mercoledì 11/11 si svolgerà la passeggiata VILLINI E SPAZI PUBBLICI TRA VIALE REGINA MARGHERITA E VIA ALESSANDRO TORLONIA.

CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

La PASSEGGIATA BOTANICA A VILLA ADA è fissata per il prossimo mercoledì 21/10

Siamo lieti di comunicare che la PASSEGGIATA BOTANICA A VILLA ADA con il dott. Pietro Lippolis, che non abbiamo potuto svolgere la scorsa settimana per il maltempo, avrà luogo mercoledì prossimo 21/10/2020 alle 15:30. Appuntamento all’ingresso carrabile di Villa Ada, via Salaria 267.

Per info e prenotazioni vai su www.roma2pass.it.

CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

Video passeggiata a piazza Ungheria

Roma2pass nasce come molte le cose belle: per passione … e per la curiosità di un gruppo di ex ragazzi che amano scoprire le storie del territorio del Municipio II di Roma e raccontarle.
Da oggi andando sul canale Roma2pass di Youtube è possibile vedere sette brevi video che vi conducono per mano in una passeggiata a piazza Ungheria.
La “Video passeggata a piazza Ungheria” è il primo esempio di un nuovo modo che Roma2pass ti offre per conoscere il territorio intorno a te.

Video-passeggiata a piazza Ungheria

CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

I racconti del Flâneur: “Giovanni Cena e il vicolo di San Filippo”

In attesa di riprendere l’attività di Roma2pass, continuiamo a proporvi una passeggiata virtuale nell’area, fuori le Mura Aureliane a nord della città, genericamente chiamata Parioli e farvi conoscere alcuni illustri “inquilini” che vi abitavano, un secolo fa, poveri e sconosciuti ma che avrebbero acquistato nel tempo fama e notorietà. Stiamo parlando di Giacomo Balla, di Alessandro Marcucci e di Giovanni Cena, protagonisti del racconto Quando ai Parioli c’erano i campi …  che Giovanna Alatri ha scritto per i Soci e gli amici di AMUSE.

Questa quarta e ultima puntata del racconto s’intitola “Giovanni Cena e il vicolo di San Filippo” e parla del poeta e scrittore Giovanni Cena (1870-1917) che dedicò la sua vita al risanamento e l’alfabetizzazione dell’Agro Romano e delle paludi pontine, insieme ad un piccolo gruppo di studiosi fra cui Angelo Celli, Anna Fraentzel Celli, Alessandro Marcucci e, in modo discontinuo, Sibilla Aleramo. Anche Giovanni Cena abitava ai Parioli, sul vicolo di San Filippo. Questo stradello iniziava dal vicolo dei Parioli o via Parioli (oggi via Giovanni Paisiello) e correva sulle attuali via Emilio de’ Cavalieri, viale Rossini, viale Romaniavia Mafalda di Savoiavia di San Filippo Martire), seguendo il tracciato dell’antica via Salaria.

Sperando di poter riprendere presto le nostre passeggiate Roma2pass, vi invitiamo a leggere anche quest’ultima puntata, augurandovi una buona lettura!

Giovanni Cena e il vicolo di San Filippo, quarta puntata del racconto Quando ai Parioli c’erano i campi …  di Giovanna Alatri.

Torna a leggere

P.S. Chiunque degli amici di AMUSE voglia farci partecipi dei suoi ricordi personali o delle sue ricerche sugli abitanti celebri del Secondo Municipio è benvenuto su queste pagine e può scrivere a roma2pass@gmail.com

CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

I racconti del Flâneur: “Alessandro Marcucci e il vicolo Carcano”

In attesa di riprendere l’attività di Roma2pass, continuiamo a proporvi una passeggiata virtuale nell’area, fuori le Mura Aureliane a nord della città, genericamente chiamata Parioli e farvi conoscere alcuni illustri “inquilini” che vi abitavano, un secolo fa, poveri e sconosciuti ma che avrebbero acquistato nel tempo fama e notorietà. Stiamo parlando di Giacomo Balla, Alessandro Marcucci e Giovanni Cena, protagonisti del racconto Quando ai Parioli c’erano i campi …  che Giovanna Alatri ha scritto per i Soci e gli amici di AMUSE.

Questa terza puntata del racconto s’intitola “Alessandro Marcucci e il vicolo Carcano” e parla del pedagogista il cui nome è indissolubilmente legato all’impresa di alfabetizzazione dell’agro romano, con la creazione di scuole di fortuna allestite in capanne e vagoni ferroviari dismessi. Alessandro Marcucci abitava a via o vicolo Carcano, una piccola traversa della via Salaria che correva lungo il muro nord-ovest di Villa Albani, sul tracciato dell’odierna via Adda.  Filippo Carcano (1840-1914) milanese, è stato un pittore poi professore all’Accademia di Brera. Nella Pinacoteca di Brera sono esposte diverse sue opere. Oggi a Roma via Carcano è una strada del quartiere Ardeatino.

Sperando di poter riprendere presto le nostre passeggiate Roma2pass, vi invitiamo a leggere anche questa puntata, augurandovi una buona lettura!

Alessandro Marcucci e il vicolo Carcano, terza puntata del racconto Quando ai Parioli c’erano i campi …  di Giovanna Alatri.

Torna a leggere la seconda puntata: Giacomo Balle e la via dei Parioli.

P.S. Chiunque degli amici di AMUSE voglia farci partecipi dei suoi ricordi personali o delle sue ricerche sugli abitanti celebri del Secondo Municipio è benvenuto su queste pagine e può scrivere a roma2pass@gmail.com

CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

I racconti del Flâneur: “Giacomo Balla e la via dei Parioli”

In attesa di riprendere l’attività di Roma2pass, continuiamo a proporvi una passeggiata virtuale nell’area, fuori le Mura Aureliane a nord della città, genericamente chiamata Parioli e farvi conoscere alcuni illustri “inquilini” che vi abitavano, un secolo fa, poveri e sconosciuti ma che avrebbero acquistato nel tempo fama e notorietà. Stiamo parlando del pittore Giacomo Balla, del pedagogista Alessandro Marcucci e del poeta e scrittore Giovanni Cena, protagonisti del racconto Quando ai Parioli c’erano i campi …  che Giovanna Alatri ha scritto per i Soci e gli amici di AMUSE.

Questa seconda puntata del racconto s’intitola “Giacomo Balla e la via dei Parioli” e parla del pittore, esponente di spicco del Futurismo, che abitava in un vecchio convento abbandonato, sul vicolo (poi via) dei Parioli, una viuzza stretta e solitaria che da Porta Pinciana conduceva all’osteria delle Tre Madonne (sul percorso delle odierne via Pinciana e via Giovanni Paisiello).

Sperando di poter riprendere presto le nostre passeggiate, vi invitiamo a leggere questa nuova puntata, augurandovi una buona lettura!

P.S. Chiunque degli amici di AMUSE voglia farci partecipi dei suoi ricordi personali o delle sue ricerche sugli abitanti celebri del Secondo Municipio è benvenuto su queste pagine e può scrivere a roma2pass@gmail.com

CONDIVIDI QUESTA PAGINA: