I Racconti del Flâneur: “Maggio a Villa Ada” di Maria Grazia Toniolo

Il “Racconto del Flâneur” di questa settimana si chiama “Maggio a Villa Ada” e vi invita a visitare villa Savoia (Villa Ada): un “parco all’inglese” pieno di specie arboree rare e, in questa stagione, caratterizzato da un’esplosione di piante e fiori.

In particolare, il testo della nostra socia Maria Grazia Toniolo ci conduce nei viali della villa con un corredo di bellissime foto scattate proprio nel mese di maggio da Guido Giubbini.   Il suo racconto ci guida attraverso la storia, i pettegolezzi e gli aneddoti della vita e dei suoi proprietari, a partire dai Pallavicini, dai Potenziani per parlare infine di Vittorio Emanuele II, di suo nipote Vittorio Emanuele III e delle principesse reali. Veramente interessanti, in quanto assolutamente esclusivi, sono i flash che descrivono l’interno della villa reale passata, con tutti i suoi arredi sabaudi, “a cancelli chiusi” dalle mani del Re fuggiasco ad Alessandria d’Egitto a quelle di Farouk d’Egitto, e ora visibile solo agli ospiti dell’Ambasciatore Egiziano.

Villa Savoia è stata molto amata da Vittorio Emanuele II che morì nel 1878 in seguito ad una battuta di caccia notturna tra i boschetti e i laghetti della tenuta; ma è stata anche molto detestata dagli italiani che non hanno ancora dimenticato la fuga dei reali che aprì le porte all’occupazione nazista. E’ forse a causa di queste vicende che tutte le amministrazioni comunali che si sono succedute negli anni hanno trascurato questo gioiello?

Leggete “Maggio a Villa Ada” e visitate con occhi diversi la villa.

CONDIVIDI QUESTA PAGINA:
Aggiungi ai preferiti : permalink.

Informazioni su Ventura Andrea

nato a Roma il 16/04/1948

I commenti sono chiusi.