Palazzina a Tor Fiorenza

In via San Crescenziano a Tor Fiorenza sorge una elegante palazzina, costruita negli anni 1951-54 su progetto di Vincenzo Monaco e Amedeo Luccichenti, che si affaccia su via Salaria.
L’edificio testimonia la suggestione esercitata sui giovani architetti dall’opera di Le Corbusier. La semplice stereometria dell’edificio – articolata in tre zone distinte: basamento, blocco residenziale e attico – è riscattata da una serie di episodi plastici, che conferiscono all’edificio quella unicità al di fuori di ogni prescrizione tipologica, tanto apprezzata dal ceto borghese della società romana.

La pianta della palazzina prevede due alloggi per piano, mentre la totale estroflessione del corpo scala, in asse con il volume residenziale, avvicina la soluzione tipologica allo schema della casa in linea.

Il fronte lungo via Salaria presenta una partitura orizzontale, organizzata per fasce sovrapposte, interrotta dal potente aggetto dei balconi, sostenuti ciascuno da una mensola centrale, dalla quale si dirama una fitta trama di travi trasversali. Il lastricato di copertura del volume dei garage è stato disegnato da Capogrossi.

Mappa Trieste 4 (zona piazza Vescovio)

I commenti sono chiusi