Palazzina in via Giuseppe Pisanelli 1

La palazzina in via Giuseppe Pisanelli 1 è stata realizzata nel … da Bruno Zevi, professore, noto più per la sua attività accademica, di critico e di scrittore che non di progettista, con la collaborazione di Silvio Radiconcini.

Situato su un lotto di forma rettangolare con corpo scala centrale, l’edificio residenziale riprende, secondo gli autori, la ricerca lecorbusiana dell’appartamento – villa.

E’ l’esempio emblematico dell’idea di Zevi sull’architettura organica. La struttura portante in cemento armato è costituita da quattro piani sopra terra e un attico caratterizzato da una interessante articolazione. La pianta è frutto della compenetrazione di due griglie ruotate tra loro di 45° che determinano la composizione volumetrica, il movimento delle facciate e gli smussi dei balconi.

L’impianto è formato da due corpi contenenti gli alloggi serviti dalla scala e dai pianerottoli che funzionano come cerniera. I soggiorni, così proiettati verso l’esterno, sono inondati di luce, e i prospetti risultano fortemente differenziati dalla tessitura delle bucature e dalla variabilità dimensionale e formale dei balconi.

Per approfondire: www.archidiap.com/opera/palazzina-in-via-giuseppe-pisanelli/

Nei dintorni: Villino Almagià, ultima abitazione di Giacomo Matteotti, Villa Helene, Palazzo della Toro Assicurazioni,

Mappa Flaminio 1 (zona da Porta del Popolo a Belle Arti)

I commenti sono chiusi