Palazzina in viale Tiziano 19

All’angolo tra via del Sansovino e via Flaminia, con ingresso in via Tiziano 19, sorge una palazzina destinata ad uffici, nella parte inferiore, e ad alloggi nella superiore.

La palazzina in viale Tiziano 19 è stata costruita nel 1962 da Domenico De Riso.

E’ è caratterizzata da disegno a un blocco compatto, sia per i vincoli imposti dal Regolamento edilizio che sfruttare al massimo l’area, ma suddiviso in due zone nettamente distinte con due differenti soluzioni architettoniche. Il piano rialzato infatti ha una chiara funzione di basamento accentuata dall’arretramento in corrispondenza del fronte su via dei Sansovino. La zona inferiore, composta da due piani di uffici, è a sua volta divisa in due parti da un’ondulazione in aggetto del fronte.

La costruzione inoltre è su un lotto circondato da strade su tre lati. Per questo motivo, non è stato possibile applicare la soluzione architettonica della maggior parte delle palazzine romane basata sul disegno bidimensionale di un’unica facciata; mentre gli tre altri lati, generalmente poco visibili, sono considerati un elemento di minore importanza e come tali progettati senza una particolare cura. La palazzina in questione invece presenta tre facciate principali ed una solo lato nascosto. Lo schema formale dei tre fronti della palazzina è identico. Sulla sinistra una serie di balconi con un forte sbalzo, sulla destra l’elemento ondulato e, per tutta la lunghezza, una fascia marcapiano arretrata che proietta all’esterno il quarto ed il quinto solaio. In basso, la finestra continua dei 2 piani di uffici. Con questa soluzione «seriale» il volume dell’edificio appare risolto in maniera fortemente unitaria grazie anche al particolare tipo di rivestimento (mattoni di cotto sabbiati disposti a filari sovrapposti) utilizzato per la zona superiore destinata agli alloggi.

Il piano tipo comprende quattro alloggi di differenti dimensioni. Al centro è presente un doppio corpo scala centrale con due chiostrine circolari sulle quali affacciano i bagni e gli ambienti di servizio.

Per approfondire: www.archidiap.com/opera/palazzina-in-viale-tiziano/

Bibliografia essenziale

  • “Guida all’architettura moderna. Roma. 1909-2000”, di Tullio Ostilio Rossi
  • «L’Architettura», n. 118, agosto 1965.

Nei dintorni: Palazzetto dello Sport,

I commenti sono chiusi.