Il lupo mannaro di piazza Vescovio

Durante l’ultima guerra come se non bastassero oscuramento, freddo, carestia e deportazioni, gli abitanti di piazza Vescovio furono per lungo tempo deliziati dalla presenza di un lupo mannaro. Nelle notti di luna piena, urla spaventose provenivano dai giardini e dagli orti, allora ancora numerosi nella zona, raggelando l’anima di chi li ascoltava. 

La paurosa notizia venne scrupolosamente tenuta segreta dai giornali del tempo, obbligati ad evitare ogni possibile allarmismo. Solo un piccolo trafiletto apparve quando il poveretto fu individuato e ricoverato nelle latebre di qualche manicomio.

Torna a piazza Vescovio

I commenti sono chiusi