Storia del Quartiere Flaminio dal 1960 a oggi

Questa è una pagina di approfondimento della pagina Quartiere Flaminio.

Con le Olimpiadi del 1960 è urbanizzata l’area pianeggiante tra via Flaminia e villa Glori, occupata dalla baraccopoli di Campo Parioli. E’ innalzato il Palazzetto dello Sport ed edificato un intero quartiere: il Villaggio Olimpico, attraversato dal viadotto di corso Francia. Continue reading

Storia del quartiere Flaminio dal 1870 al 1914

Questa è una pagina di approfondimento della pagina Quartiere Flaminio.

Per secoli l’area fuori Porta Flaminia è caratterizzata dai giardini delle ville costruite sulle alture a destra di via Flaminia: villa Giulia, villa Poniatowski, Villa Strohl Fern, villa Balestra, villa Ruffo, tanto per citare quelle ancora esistenti. Più avanti, verso il fiume, solo campi coltivati periodicamente invasa dagli straripamenti del Tevere. Continue reading

Piano Regolatore del 1909. Nel Municipio II

Questa pagina fornisce alcuni elementi relativi su come ha agito nel Municipio II il Piano Regolatore del 1909.

Fino al 1900 la periferia della città lambiva appena la stazione Termini ed il territorio della attuale Municipio II era suddiviso in appezzamenti di terreno privati. Vigne e ville costituivano una sorta di “seconda casa” in campagna per aristocratici facoltosi, che si comportavano come proprietari terrieri benché cittadini. Continue reading