Lungotevere Flaminio

fl2-giacomo-balla-la-citta-che-avanza-1942Lungotevere Flaminio è la prosecuzione di lungotevere delle Navi, da piazzale Belle Arti (in corrispondenza di ponte Risorgimento) a piazza Antonio Mancini (in corrispondenza di ponte Duca d’Aosta), dove il grande viale lungo il fiume prosegue con il nome di lungotevere Thaon di Revel. Come tutti i lungotevere è stato realizzato sugli argini di contenimento del fiume. Continue reading

Spiaggia Polverini

File: [Ponte_milvio.jpg] | Thu, 08 Dec 2016 16:03:05 GMT LazioWiki: progetto enciclopedico sulla S.S. Lazio www.laziowiki.orgLa spiaggia Polverini (o spiaggia dei Polverini) era una spiaggia sulla riva sinistra del Tevere appena dopo Ponte Milvio, frequentata dai bagnanti fin dal 1800, era così chiamata dal nome di un barcarolo romano che offriva il servizio di traghetto verso l’altra sponda del fiume, la zona di Prato Falcone. Continue reading

Fiumaroli

fl3-spiaggia-polverini-3-roma-sparitaIl vero fiumarolo rivendica e precisa la propria identità: né canottiere, né nuotatore, ma spesso sfrontato e poliedrico. Pescatore, per passione; salvatore occasionale di vite umane; nuotatore solitario abituato ai lunghi monologhi col Padre Tevere.

Continue reading

Storia del quartiere Flaminio fino al 1869

La storia dell’area oggi denominata quartiere Flaminio, ha origini antiche. I Romani chiamarono quest’area pianeggiante Prata Flaminia dal nome della via Flaminia, una delle sette vie consolari di Roma voluta nel 220 a.C. dal censore Gaio Flaminio alla vigilia delle guerre contro Annibale. Continue reading

Prata Flaminia

fl3-planimetriaAi tempi dei romani l’area fuori Porta Flaminia, tra il fiume e le colline dei Parioli, dove correva rettilinea la via Flaminia sono chiamati Prata Flaminia.

Sin da allora Prata Flaminia non sono un posto salubre. E’ una zona alluvionale caratterizzata da terreni argillosi che annualmente sono inondati dalle acque torbide del fiume che bloccate da Ponte Milvio esondavano e correvano su via Flaminia fino ad arrivavare a premere con forza alla porta, oggi Porta del Popolo, che proprio per questo motivo è stata chiamata per secoli Porta Flumentana. Continue reading