Vicolo Alberoni

Il vicolo Alberoni era uno stradello che da Porta Salaria (l’attuale piazza Fiume) raggiungere Villa Alberoni, correndo tra il muro di Villa Capizzuchi, a destra, e quello di Villa Albani, a sinistra.

Continue reading

CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

“Fra cannoni e osterie” di Armando Bussi

Non tutti sanno che Porta Pia sostituisce una più antica porta romana, dalla quale usciva, con un tracciato leggermente diverso dall’attuale, la via Nomentana. Tale porta, anch’essa chiamata porta Nomentana, era stata realizzata nelle mura edificate sotto l’Imperatore Aureliano tra il 270 ed il 275 d.C. e  venne murata 15 secoli dopo (nella foto) sotto Papa Pio IV. Fu infatti tale Pontefice che fece costruire – circa 80 metri più a ovest, fra il 1561 e il 1564 – la Porta che da lui prese il nome, progettata da Michelangelo Buonarroti in modo tale da risultare in asse, da una parte, con la nuova Strada Pia (attuale via XX Settembre); dall’altra, con un differente percorso della via Nomentana; così si creò un unico rettifilo, dal Quirinale fin quasi al complesso della Basilica di Sant’Agnese. Continue reading

CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

Propilei fascisti del 1932

Il 21 aprile 1932 Mussolini inaugura, percorrendolo in auto scoperta, il nuovo asse viario costituito da corso Trieste e viale Eritrea. Per l’occasione sulla via Nomentana in corrispondenza di corso Trieste di fronte a Villa Torlonia residenza del Duce, sono realizzate due costruzioni a forma di fascio littorio a creare dei propilei di accesso al nuovo viale.

MAPPA della Zona Trieste 1 (quartiere Coppedè e dintorni)

 

CONDIVIDI QUESTA PAGINA:

Trattoria Il ritrovo degli amici

Sulla via Nomentana a sinistra, davanti villa Torlonia, all’angolo con via Zara, opposto a quello dove già sorgeva il grande fabbricato Tossini del 1887 tuttora esistente, vi era un villino a due piani del 1891, con giardino. Qui, il proprietario Gaetano Panà, titolare di un esercizio di drogheria in via Nazionale, aveva aperto la trattoria “Il ritrovo degli amici”. Un’accogliente denominazione che non porta fortuna perchè, dopo qualche anno passa a un nuovo gestore che la chiama Trattoria al Montenegro e poi chiude definitivamente.

Continue reading

CONDIVIDI QUESTA PAGINA: