Sentiero B di Villa Ada

Il secondo sentiero studiato dal WWF per esplorare Villa Ada inizia dall’accesso Nord, lungo la via di Ponte Salario (sotto Monte Antenne), è lungo km 2,2 e percorre entrambi i versanti.

Si costeggia il lago in senso antiorario e si può osservare Monte Antenne e, in un’area appositamente recintata, l’evoluzione spontanea della vegetazione erbacea e confrontarla con quella circostante sottoposta all’intervento dell’uomo. Poco distante si trova l’unico esemplare di Faggio Rosso presente nella Villa, con un bel popolamento di licheni sulla corteccia.

Dopo 500 m il percorso devia leggermente a destra e si inoltra sul versante Ovest della valle principale. Dopo altri 100m, girando bruscamente a destra, si salgono dei scalini che risalgono la costa attraversando un habitat ombroso ed umido. Alla fine della salita si incontrano esemplari di Farnia, la Quercia decidua più diffusa in Europa ma rara a Villa Ada.

Il sentiero prosegue sulla cresta pianeggiante, costeggiando il confine dell’Oasi WWF. Sul percorso si segnalano maestosi esemplari di Cedro dell’Atlante, uno splendido Tasso e diversi Olivi. Interessante è la presenza della Berretta da Prete, un arbusto che cresce spontaneo lungo le recinzione, nella parte chiusa al pubblico.

Dopo circa 300 m il sentiero inizia a scendere, fino a raggiungere il più grande dei due laghetti situati nella parte alta della valle. Costeggiandolo si può osservare un maestoso cipresso e diversi esemplari di gaggia arborea, dai caratteristici rosei fiori piumosi.

Superato anche il secondo laghetto, si scende nel fondovalle, che si percorre per circa 300 m, lasciando a destra, una boscaglia di alloro. Lungo il fossato si possono ammirare esemplari monumentali di leccio.

Al secondo ponticello il percorso passa sull’altro versante della valle e, girando a sinistra, conduce al lago inferiore per concludersi là dove era iniziato. Lungo il tratto finale del sentiero si possono ammirare diversi esemplari di Sughera.

Altre pagine correlate: Oasi WWF,

Torna a Percorsi per esplorare Villa Ada

 

I commenti sono chiusi.